Irma devasta i Caraibi, “Barbuda distrutta al 90%” | Almeno 7 morti

Secondo quanto riferito dai media locali, quasi il 90% delle strutture dell’isola di Barbuda sarebbe stata distrutta. L’uragano si sta dirigendo ora verso Puerto Rico, dove il governatore si attende notevoli danni. Macron: “Bilancio sarà crudele”. A Parigi riunita cellula di crisi.

Usa, lʼuragano Irma raggiunge la categoria 5 | Proclamato stato emergenza in Florida e Porto Rico

Negli Stati Uniti è di nuovo allarme uragani. Il National Hurrican Center ha reso noto che Irma ha raggiunto la categoria 5, la più alta della scala. Attualmente si sta avvicinando ai Caraibi. Florida, Porto Rico e le isole Vergini Usa hanno già dichiarato lo stato di emergenza. I venti hanno raggiunto i 295 chilometri orari.

6

Irma dovrebbe investire le isole caraibiche tra martedì e mercoledì. Sempre a metà settimana l’uragano è atteso a Porto Rico per poi dirigersi a nord, verso Haiti e la Florida. Il nuovo allarme segue di pochi giorni il passaggio di Harvey, la tempesta che ha colpito il Texas causando più di 60 morti e danni per miliardi di dollari.

Santa Barbara, una tempesta violentissima distrugge la spiaggia

Attimi di panico lungo la costa americana a causa di una forte bufera

7

Mentre gli Stati Uniti d’America stanno ancora facendo i conti con la furia dell’uragano Harvey che ha colpito il Texas, dall’altra parte della costa americana una violentissima tempesta ha scatenato attimi di panico lungo una spiaggia di Santa Barbara,  capoluogo dell’omonima contea californiana. Pioggia e vento si sono abbattuti improvvisamente sui bagnanti, facendo volare via ombrelloni, asciugamani e altri oggetti vari, come mostra questo video pubblicato sui social network. Pare, però, che la bufera non abbia causato danni solo al bagnasciuga: alcuni media locali parlano infatti di linee elettriche interrote e strade allagate.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *