JAMES SENESE, TONY ESPOSITO, ERNESTO VITOLO E TANTI ALTRI ARTISTI, IN CONCERTO, IL 30 MAGGIO PROSSIMO, AD ISERNIA, PER ONORARE LA MEMORIA DEL GRANDE PINO DANIELE

di Daniele Palazzo

NAPOLI-Dopo la conferenza-stampa di presentazione dell’evento, ad Isernia, fervono i preparativi per il concerto on onore del compianto ed amatissimo cantautore napoletano Pino Daniele, scomparso , a soli cinquanta anni, il 4 gennaio del 2015. “Un’orchestra per Pino Daniele”, questa l’intestazione dell’evento, che, fortemente voluto da un gruppo di amici e sostenitori del famosissimo autore di “Terra mia”, “Je so’ pazz”, “A mme me pace ‘o blues” e di tanti altri successi, e sponsorizzato dal Comune di Isernia, è in programma per il 30 prossimo maggio, nelle splendide fattezze dell’Auditorium comunale isernino “Unità D’Italia”, a cominciare dalle ore 20.30. Considerato la caratura del personaggio, che, forte di un scuola musicale tutta particolare, fortemente “contaminata” da in sonorità che spaziano del folk al jazz, al blues, era molto conosciuto ed apprezzato anche fuori dei confini nazionali. Numerosi e di sicuro richiamo gli artisti che, amici, in vita, del festeggiato, non hanno mancare di onorare la grandezza di Pino, la cui improvvisa scomparsa gettò nello sgomento più triste e nero  suoi tantissimi fans. Tra questi, ricordiamo gli inossidabili James Senese (sax), Ernesto Vitolo (keyboards) e Tony Esposito (percussioni). Come da un documento, capillarmente diffuso sul territorio a cura del Comitato Organizzatore, esibiranno, inoltre, Ilaria Bucci (voice), Michele Simonelli (voice) Simone Sala (piano), Alessandro Florio (guitar), Mino Berlano (bass), Claudio Romano (drums) e, dulcis in fundo, l’Orchestra “Città di Fondi”, diretta dal Maestro Antonello Capuano.” Ci piace concludere il presente contributo segnalando che “la Direzione Artistica della kermesse è curata da Simone Sala, che, ai fini del buon pro dell’ambizioso progetto, di cultura musicale in paola, si avvale della preziosa collaborazione della Pro Loco Città di Isernia e dell’assessorato alla Cultura del Comune capoluogo della provincia “pentra”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *