La “Festa in musica” di Adriano Guarino per festeggiare il primo anno di attività del teatro capuano dopo il restauro

Domani 7 dicembre 2015 ore 19.30 al Teatro Ricciardi di Capua

Tra gli ospiti in scena,
Peppino di Capri, James Senese, Pietra Montecorvino

Consegna del premio “Silvio Fiorillo” per il teatro a Isa Danieli

Una festa di compleanno per festeggiare un anno di attività svolte e per brindare alle prossime da avviare. Un momento di bilancio felice per il Teatro storico di Capua che, ad un anno dalla riapertura dopo il restauro, trova linfa vitale dai successi conseguiti in termini di numeri e consensi.
Sessanta film proiettati, 20 spettacoli teatrali in scena, e 350 spettatori fidelizzati con abbonamenti. E saranno proprio questi ultimi gli ospiti d’onore che domani, assisteranno allo spettacolo musicale ideato da Adriano Guarino, con la direzione artistica di Eduardo Tartaglia e condotto dall’attrice Veronica Mazza.
Tra gli artisti in scena: Peppino di Capri, James Senese, Pietra Montecorvino, Graziella Di Rauso e i ballerini della Movinghart, Ernesto Vitolo, Gianfranco Campagnoli, Andrea Ventriglia, Raffaella Viscardi, Tony Mambelli, Mirella Schisano, Ciro Guarino, Carmine Piccirillo e Alfredo Di Martino.

Uno spettacolo di musica e danza che avrà il suo momento clou con la consegna del premio “Silvio Fiorillo” per il teatro a Isa Danieli.

“Vogliamo condividere con il nostro pubblico di affezionati un momento di brindisi, – ha spiegato Gianmaria Modugno del teatro/cinema Ricciardi – perché il successo delle nostre attività è da ascrivere soprattutto a loro. Ci è stata concessa fiducia un anno fa, quando prendemmo in gestione uno dei teatri storici più prestigiosi della provincia, e dai consensi registrati in un anno abbiamo ricevuto forza per fare meglio e di più per il futuro. Perché restituire lo storico Teatro Ricciardi alla sua città ha significato per noi anche recuperarlo nella sua funzione principale, ossia quella di fulcro aggregativo dove incontrarsi per condividere la bellezza dell’espressione artistica in scena. E così appuntamenti come quelli del mercoledì al cinema, con film d’autore o di prima visione a prezzo ridotto, quelli della domenica al teatro con spettacoli per i bambini, e tanti altri ancora, saranno momenti d’incontro per un pubblico che ci auguriamo sempre più numeroso e che apprezzi il valore aggiunto di un’offerta di qualità da condividere in un clima familiare e intimo, in un “contenitore storico” com’è il teatro Ricciardi. Una sfida che ci entusiasma e ci motiva soprattutto grazie alla vicinanza e alla collaborazione di realtà associative prestigiose e consolidate del territorio come la cineteca di Bologna, Ex Libris, Caserta FilmLab, La Mansarda e la Proloco di Capua, che con noi hanno fatto squadra. Una realtà che ci spinge ad immaginare per il futuro la nascita un vero e proprio polo culturale per il territorio”.

Ufficio stampa
Mariamichela Formisano

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *