LA FLAI CGIL A VILLA LITERNO IN DIFESA DEI DIRITTI DEI LAVORATORI

Dopo la partecipazione alla manifestazione mattutina a Caserta, indetta in occasione dello sciopero transnazionale dei migranti, il primo marzo, la Cgil e la Flai di Caserta, in linea con le direttive nazionali, continueranno la giornata in difesa dei lavoratori immigrati, nel pomeriggio, a Villa Literno. Nella piena convinzione che la tutela dei diritti dei lavoratori immigrati deve iniziare dal luogo di origine,  la Flai Cgil Nazionale e la Flai Cgil Campania hanno siglato un accordo quadro di collaborazione intersindacale con il sindacato romeno FRATIA.

Pertanto mercoledì una delegazione sindacale romena sarà a Villa Literno, per incontrare – in assemblea – i lavoratori romeni del posto, presso la “Sala Splendore”, in piazza Marconi, alle ore 17.00. l’obiettivo è quello di creare una rete dei diritti tra Romania ed Italia, che vede la provincia di Caserta come protagonista forte di questa intesa,  data la possente presenza di lavoratori romeni, impiegati soprattutto nel settore agricolo.

Come CGIL e Flai,  – ha dichiarato Pasquale Campanile, Segretario Generale della Flai Cgil Caserta –   da tempo siamo impegnati in prima linea  contro i fenomeni di sfruttamento, che segnano un settore importante della nostra provincia, come l’agricoltura. Il nostro impegno e la nostra denuncia sul territorio casertano trovano in questo accordo un sostegno per proseguire  un percorso di rappresentanza e tutela di una comunità di lavoratori che  molte vive ai margini dei nostri contesti sociali

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *