La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta conquista un posto ai play off per la promozione in A1.

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta si giocherà l’accesso in A1. Le rosanero del presidente Nicola Turco battono 3-2 al termine di una maratona il Barricalla Cus Torino e conquistano un posto ai play off per la promozione riuscendo ad regalare emozioni in un PalaVignola pieno in ogni ordine di posto. Adesso si torna in campo per i quarti di finale dei play off: mercoledì si gioca in casa contro Soverato, mentre sabato si andrà in Calabria. In palio l’accesso alle semifinale, dove ci sono già Trento e proprio Torino.

PRIMO SET. L’ace di Melli stampa subito il +4 per Caserta (6-2). Sul muro di Frigo (7-2) coach Marchiaro chiama time-out. Al rientro in campo Torino recupera fino al 7-6 e anche coach Bracci ferma la gara per 30 secondi. Poi Matuszkova si carica la squadra sulle spalle: muro e poi ace ed è 13-7. Primo tempo di Frigo, dopo una grande difesa di Maggipinto, e il tabellone dice 18-11. Il Cus prova a restare in partita (20-15) ma poi Cella in diagonale e soprattutto Repice (tre punti di fila) chiude in fast il 25-17 col quale si cambia campo.

SECONDO SET. Grandissimo equilibrio fino a quota 10 poi è il Cus Torino ad allungare grazie all’ace di Coneo e al muro di Mabilo (11-14). Vokshi sigla due punti di fila ed è 14-18, coach Bracci chiama time-out. E’ ancora Vokshi a regalare 4 punti di vantaggio sulle avversarie (17-21) ma è in questo momento che viene fuori la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Cella, e Repice lanciano la rimonta, e si arriva 24 pari. SI va ai vantaggi. Che però premia Torino: Mabilo col muro stampa il 27-29. E’ 1-1.

TERZO SET. Matuszkova in diagonale e Repice in fast: la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta è già +4 (9-5). Il Barricalla Cus Torino si rifà sotto (13-12) costringendo coach Bracci a fermare tutto con un time-out. Al rientro in campo le rosanero del presidente Turco riescono ad allungare nuovamente: muro out di Matuszkova e muro Repice-Cella e la sfida arriva sul 18-15. Muro di Melli ed è 23-20. Sembra finita ma così non è. Vokshi prima in diagonale e poi a muro trova il 23 pari. Matuszkova ancora in diagonale e Coneo ‘spara’ out e Caserta conquista un fondamentale 2-1.

QUARTO SET. Subito avanti Caserta con Matuszkova (6-3), poi i muri di Mabilo e Gobbo riportano -1 Torino (11-10). La Golden Tulip traccia un nuovo solco (15-11) ma Vokshi non ne vuole sapere di fermare il proprio braccio. Due punti di fila e si torna in parità (15-15). Il muro di Frigo regala il 22-20 e sull’attacco out di Coneo le rosanero conquistano match point. Ma Torino li annulla entrambi. E addirittura dopo una maratona il Barricalla riesce a vincere il parziale 29-31. E si va al tie-break.

QUINTO SET. Immediato break per Caserta che si lancia sul 4-1 prima di subire la rimonta piemontese. Sul 6-4 di Melli il primo time-out di Torino. Lo chiama anche Bracci quando il tabellone dice 6-6. Poi sale in cattedra Cella: muro del 10-7 e attacco dell’11-7 dopo un recupero da applausi di Ghilardi. Ace di Cella ed è 14-8. Chiude Melli in parallela (15-9). Al PalaVignola partono i festeggiamenti.

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA – BARRICALLA CUS TORINO 3-2 (25-17; 27-29; 25-23; 29-31; 15-9)

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia 2, Fucka ne, Ghilardi, Maggipinto (L), Giugovaz ne, Frigo 16, Repice 22, Melli 13, Cella 12, Trevisiol ne, Matuszkova 29. All. Bracci

BARRICALLA CUS TORINO: Vokshi 23, Fiorio 9, Gobbo 5, Lanzini (L), Gamba, Garrrafa Botta, Coneo 26, Agostinetto 2, Martinelli 4, Morolli 2, Poser 1, Mabilo 13, Camperi. All. Marchiaro. Ass. Boness

ARBITRI: Verrascina e Salvati di Roma

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *