LA MACCHINA COMUNALE VA RIORGANIZZATA CON L’IMMISSIONE DI NUOVI DIPENDENTI PER OFFRIRE SERVIZI PIÙ EFFICACI E EFFICIENTI AI CITTADINI.

"PRONTI AD INDIRE I CONCORSI ADESSO CHE IL GOVERNO HA CANCELLATO IL DIVIETO DI ASSUMERE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE”. SILVIO LAVORNIA ILLUSTRA GLI OBIETTIVI DELLA LISTA N.3 “DRAGONI PRIMA DI TUTTO” PER POTENZIARE GLI UFFICI COMUNALI E RENDERE MAGGIORMENTE QUALIFICATA ED ADERENTE AI BISOGNI DELLA GENTE L’ATTIVITà DEL MUNICIPIO.

“Una delle pre-condizioni basilari per l’attuazione delle iniziative ricomprese nel nostro programma elettorale, è la riorganizzazione della macchina comunale che, allo stato, risulta decimata per via dei prolungati vincoli assunzionali che hanno impedito l’immissione di nuove risorse umane all’interno della pianta organica.

Tutti gli uffici comunali presentano gravi carenze, a cominciare dal Comando di Polizia Municipale e finendo all’Area Amministrativa, passando per l’Area Tecnica e l’area Finanziaria che impiegano appena 4 dipendenti a tempo indeterminato, di cui uno part-time ed un altro prossimo al pensionamento”.

A spiegare criticità e limiti nel funzionamento della struttura interna del Comune è il candidato sindaco della lista n.3 “Dragoni Prima di Tutto”, Silvio Lavornia, che indica anche il percorso da seguire per superare l’attuale situazione di difficoltà che vivono gli uffici municipali.

“Il risicato personale attualmente in servizio presso l’Ente dovrà essere presto affiancato da ulteriori risorse umane per garantire un migliore funzionamento delle Aree e degli Uffici, una maggiore efficienza delle lavorazioni ed un incremento dei livelli di soddisfazione nell’erogazione dei servizi agli utenti.

Il recente sblocco del turn over nella Pubblica Amministrazione fino al 75% del fabbisogno di personale attualmente vacante sarà un’opportunità da cogliere al volo per fare ricorso ai percorsi di mobilità ed espletare concorsi pubblici tesi alla assunzione di nuovi dipendenti e funzionari, pur nei limiti dei vincoli di spesa del personale tuttora vigenti”, conclude Lavornia.

Dragoni, 31 maggio 2017.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *