L’artista casertano Scarpati trionfa a Innsbruck in Austria

CASERTA – Dal 25 aprile al 31 settembre 2014 nella splendida location di Innsbruck in Austria si è tenuta la mostra personale di Pasquale SCARPATI, pittore nato a Caserta ma altoatesino di adozione, unitamente ad un altro artista di Innsbruck dove insegna in qualità di professore. Il curatore della manifestazione artistico-culturale è il Dott. Prof. Josef Farnik, di Stainach (Austria) una persona che, oltre alla grande passione per l’arte, è un giornalista ed uno scrittore. La mostra appena conclusasi ha avuto un grande successo di pubblico e di consensi per l’alto tasso qualitativo delle opere esposte. Vincitore del concorso “Moka Express Yourself 2013”, l’artista casertano Pasquale Scarpati è da oltre un trentennio residente in Bressanone. Talento poliedrico fin da giovane, Scarpati, nato a Caserta dove risiedono tuttora i genitori, si è avvicinato alla pittura da autodidatta, cercando sempre di conciliare questa sua passione e bravura con i suoi innumerevoli impegni sia lavorativi, che famigliari. La sua corrente artistica è molto positiva e non si lascia coinvolgere da altre forme di correnti artistica perché quello che dipinge nasce da lui e nei suoi dipinti si nota la gioia e la personalità dello stesso ed ha molta stoffa migliorando sempre di più. Le sue opere raccontano il “Canto della sua Terra Natia (la Campania) e di quella adottiva (il Trentino)”. Infatti, l’artista, legato da sempre alla sua terra natale, la rappresenta con il giallo, l’arancio e l’azzurro, colori vivaci che riportano alla mente l’estate ed il mare. Ma è anche molto legato al suo paese adottivo, il Trentino Alto Adige, che rappresenta con i colori tipici della zona: il marrone delle montagne, il verde dei prati, e il giallo “acido” che ricorda le foglie appassite delle strade nel periodo autunnale. In onore della terra che da oltre trenta anni lo ospita ed orgoglioso di essere Alpino (Scarpati è infatti un Sottufficiale dell’Esercito Italiano), raffigura anche la figura del militare e con essa, la devozione che ha da sempre per l’Esercito. Si può affermare che la sua formazione artistica è sicuramente caratterizzata da una corrente di pensiero “positivista”, che si riflette anche nella sua pittura, che si può definire di tipo surrealista ma è difficile classificarla bene con una corrente artistica, perché è una pittura nuova, ricca di sfumature, in cui al centro c’è solo l’artista e le emozioni che il pittore prova nel momento in cui dipinge il quadro. Scarpati ha preso parte a molte mostre ed a concorsi di pittura.

Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *