L’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli presenta il libro ” “Napul’è…mille sapure…”.

L’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli, nell’ottica della sua Mission che “si impegna a trasferire ai giovani le conoscenze tecnico professionali per intraprendere un mestiere che li possa affascinare e dare una concreta e stabile attività lavorativa”, presenterà un suo libro dal titolo: “Napul’è…mille sapure…”. Trentacinque chef di cui cinque Maestri presenteranno con le loro ricette le “Eccellenze gastronomiche del territorio campano”, racchiuse nel libro, nella serata di martedì 4 agosto, con inizio alle ore 19.00, ospitati da “Villa Alma Plena” a Casagiove CE. Alla presentazione del libro che rappresenta non solo una raccolte di ricette, ma anche una presentazione, dalla nascita ai giorni nostri, di un sodalizio che dura da quasi cinquant’anni, moderato dal giornalista enogastronomo Giuseppe De Girolamo, interverranno lo chef Antonio Papale, il Presidente nazionale della  Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo, il Presidente dell’Unione Regionale Cuochi Campania Luigi Vitiello, il Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi di Napoli Giuseppe Sorrentino, lo Chef Stellato Francesco Sodano e la giornalista Critico Enogastronomico Romina Sodano.

Prevista anche la partecipazione di Francesco Vernetti del Comune di Napoli, mentre al momento si è ancora in attesa di conferma di presenza del Sindaco di Caserta Carlo Marino. Come anche per quando riguarda il mondo dell’informazione, sono numerosi i giornalisti di varie testate sia cartacce che on line e televisivi e radiofonici che hanno già confermato di partecipare alla giornata degli chef, ma altri ancora non hanno dato rassicurazione.

Ai vari interventi per la presentazione del libro, della Fic, dell’URCC e dell’APCN, seguirà la premiazione degli chef fondatori dell’URCC e APCN: Ennio Caprio Nono, Gaetano Riccio, Nicola Di Filippo, Luigi Vettosi, Ludovico D’Urso e Giuseppe Sodano.

Dopo le rituali foto dei premiati e degli autori del libro, seguirà una degustazione di finger food dolci e salati a cura dell’Executiv chef di Villa Alma Plena, Salvatore Spuzzo.

Villa Alma Plena, si scorge in una cornice privilegiata tra lunghi filari di ulivi, vigneti rigogliosi e agrumeti profumati e si presenta subito come location speciale per eventi. Questa splendida villa non lontana da Caserta, datata 1800 ed appartenuta al marchese Letizia il cui figlio era generale presso la corte di Francesco, oggi sapientemente restaurata dalla famiglia BUIANO, conserva intatto il fascino e le atmosfere della reggia, riserva di caccia di un tempo.

Un’area parco multiforme e multicolore con olivi secolari, un’ampia sala interna, una zona piscina incantevole posta in un punto panoramico della tenuta e il luminosissimo salone interno circondato da maestose vetrate fanno della location un luogo ideale ove ambientare eventi, ricevimenti e galà esclusivi.

Strategica e incantevole la sua posizione: la villa volge le spalle alla catena dei monti Tifatini, al lato guarda la Torre Medievale di Caserta Vecchia e La Reggia borbonica di Caserta. Davanti, per la sua posizione paesaggistica lo sguardo arriva fino al panorama di Napoli.

A Villa Alma Plena si ha un solo obiettivo, la ricerca della perfezione: in ogni gesto e in ogni passo si è guidati da questo credo comune. Per lasciare un segno indelebile nel far vivere a tutti il proprio sogno.

Cav. Giuseppe De Girolamo

Giornalista Enogastronomo

Discepolo di Georges Auguste Escoffier

Penna d’Oro dell’APCN

Ambasciatore del Doc Italy per la Campania, dell’ANDI (Associazione Nazionale Doc Italy)

Prefetto per la Campania dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica

Cell. 333 5980858  e 360 269825

>Mail: degirolamogiuseppe@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *