Lavori nel centro storico: disagi per residenti ed esercenti

Il gruppo “Uniti per Caiazzo”: Tutelare le esigenze degli operatori commerciali

 L’azione politica del gruppo ‘Uniti per Caiazzo’ non si è mai fermata, in particolare l’ex vice-sindaco Stefano Giaquinto lo scorso mese di dicembre si è fatto promotore di un’iniziativa (lo dimostra la data della nota protocollata in Municipio il 16/12) volta alla tutela dei commercianti e della attività commerciali nell’area compresa tra Via A.A. Caiatino e Via Vincenzo Severino, oltre ai vicoli e Largo Fossi, dal momento che tale tratto sarà interessato da lavori di rifacimento e realizzazione di sottoservizi, grazie ad un progetto finanziato con la precedente amministrazione. Un lotto di lavori finanziato dalla Regione Campania, già appaltato, con avvio previsto delle opere nel mese di marzo – aprile ed ultimazione improrogabile entro il 31 dicembre 2015. “L’inizio dei lavori – afferma Giaquinto – sicuramente avrà delle ripercussioni negative sulle attività commerciali della zona interessata, dal momento che per ragioni di sicurezza quel tratto viario sarà inibito al traffico veicolare, con effetti negativi per i commercianti in un’area dove tra l’altro insiste anche il mercato settimanale. Per questo, con il gruppo ‘Uniti per Caiazzo’, avevamo già avanzato delle proposte per venire incontro alle esigenze ed alle problematiche degli esercenti nel periodo in cui saranno effettuati gli interventi. In qualità di vicesindaco – continua – avevo prospettato congiuntamente agli assessori competenti (Patrizia Merola al Bilancio e Tributi, Antonio Ponsillo al Commercio e Attività Produttive nonché il Consigliere Comunale Antonio Di Sorbo del Gruppo Consiliare “Uniti per Caiazzo”) l’individuazione di un apposito capitolo nel bilancio comunale, che dovrà essere approvato entro il 30 marzo, prevedendo una cifra di euro 70.000,00 da destinare quale rimborso forfettario ai commercianti per il ristoro dei danni alle attività commerciali causati dall’incombente avvio dei lavori. Inoltre avevo propugnato una modifica al regolamento di applicazione della Tassa sui rifiuti solidi urbani, prevedendo uno sgravio per i commercianti dell’area interessata dai lavori e l’individuazione di una sede alternativa per il mercato settimanale. Si tratta di provvedimenti da adottare nell’interesse della comunità – conclude Stefano Giaquinto – siamo pronti come gruppo ‘Uniti per Caiazzo’ a dare il nostro contributo in tutte le sedi avendo a cuore l’interesse dei nostri concittadini e dei commercianti”.

Federica Landolfi
389/1625666

Giornalista Professionista

Tessera n° 065999

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *