“Le Notti dei Briganti” compie dieci anni.

A San Gregorio Matese ci si prepara alla festa

SAN GREGORIO MATESE – I briganti di San Gregorio Matese si preparano a festeggiare il decimo compleanno de “Le Notti dei Briganti”, manifestazione ormai tanto attesa in programma per i giorni 6-7-8 agosto. La X scorribanda, appunto, per ben rendere l’idea delle incursioni di bande armate dei briganti matesini in una rievocazione storica che negli anni ha fatto registrare presenze di visitatori che anche solo per una sera hanno potuto rivivere con spensieratezza un periodo storico per niente facile.

Tre sere di piccoli eventi messi insieme con lo scopo di non far dimenticare un pezzo di storia del Mezzogiorno d’Italia ma soprattutto per non far dimenticare la fervente attività dei briganti che si opposero alle truppe del neonato Stato Italiano.

Il tutto avrà inizio il 6 agosto, alle ore 20.30 presso Villa Ginevra, con “La notte della Briganta”, un altissimo momento di confronto che vedrà intervenire: Fiore Marro, presidente Comitati Due Sicilie; Erminio De Biase, presidente Commissione Cultura CDS e Gennaro De Crescenzo presidente Movimento Neoborbonico. Introduce: Luisa Fattore. A seguire una drammatizzazione a cura della Pro Loco di Solopaca e del gruppo Etno Ritmo Sound Popolare. E la sera in alto i calici, per festeggiare, a partire dalle ore 22:00, la decima edizione che comincia. Si fa festa, come recita la locandina, “…con la nostra gente”. Dove? In piazza Beniamino Caso.

E si continua il venerdì, 7 agosto, a partire dalle ore 17:00, con il mercatino dei prodotti agroalimentari e dell’artigianato locale. Molto importante e occasione imperdibile per ricordare la genuinità dei prodotti matesini. Appuntamento con una rappresentazione teatrale per le ore 19:00 e precisamente si insceneranno dei suggestivi momenti tratti da “la Mariannella” di Luigi Ciccarelli. Luigi Ciccarelli, soprannominato “Bandone”, era un personaggio di San Gregorio che ha scritto e decantato commedie e canzoni di gente del suo paese. L’occasione di far festa degustando anche del buon vinosi ripresenta alle ore 20:00 con l’apertura di stands enogastronomici in piazza Beniamino Caso e con l’animazione popolare itinerante de “le tammorre ‘e San Giuann” e la scorribanda dei Briganti.

Appuntamento per le 10:00 dell’8 agosto presso La Falode country village per rivivere un’escursione particolarmente suggestiva, denominata “Sul sentiero dei briganti”, una passeggiata al Concone delle Rose. Ma si ritorna a san Gregorio certamente per le 17:00, orario di riapertura del mercatino dei prodotti agroalimentari e dell’artigianato locale. E si aspettano le ore 20:00, decisamente al fresco, per l’apertura stands enogastronomici nei vicoli del centro storico con l’animazione popolare itinerante de “le tammorre e San Giuann”, la “Compagnia del Tamburo” e la scorribanda dei Briganti. Mentre alle 22:30 si chiude in bellezza la manifestazione con “Le voci del Sud e i Bottari” in concerto.

E come simbolo dell’evento, il fucile dei briganti, il loro compagno d’avventure ma anche la figura autorevole della brigantessa Michelina De Cesare, nata nell’allora Regno delle due Sicilie, e precisamente a Caspoli, frazione della vicina Mignano Monte Lungo. Ma anche San Gregorio Matese vanta la paternità di una valorosa brigantessa, Maria Maddalena De Lellis, soprannominata “la Padovella”.

Un evento che racconta e fa rivivere un pezzo di storia, che per nessun motivo al mondo deve andare perduto o dimenticato.

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

Mail adeleconsola2@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *