“Letti al bar incontra Antimo Magnotta” domenica 13 gennaio Caffè Margherita

CASERTA – Una lettura musicale con Antimo Magnotta, il pianista della Costa Concordia naufragata giusto sette anni fa all’Isola del Giglio in Toscana, nel giorno dell’anniversario; sarà il nuovo appuntamento di #lettialbar, il nuovo format culturale che unisce grandi e piccoli all’interno degli spazi della movida casertana. Ad ospitare l’incontro, domenica 13 gennaio, dalle 17,30 sarà il Gran Caffè Margherita, nella saletta interna dedicata agli eventi. In occasione del settimo anniversario del naufragio, il musicista casertano, che ora vive a Londra ed è il pianista residente del “Royal and Albert Museum”, si confessa partendo dal suo libro “Sette squilli brevi e uno lungo”, edito dalla casa editrice Spring. Sarà una presentazione concerto, perché Magnotta alternerà il confronto con Alda Della Selva, professoressa di latino e greco al Liceo Classico Manzoni di Caserta; e Paolo Russo, giornalista esperto in comunicazione e social media; a sue brevi esecuzioni musicali. Dopo essere stato a lungo solo, senza lavoro e senza un soldo, dopo il dramma della Concordia, l’ex dipendente della Costa decide di tentare la fortuna all’estero in compagnia di una massiccia dose di buona volontà. “Ricominciare da zero non è stato facile, fai il possibile per mantenerti, qualsiasi lavoro. Così ho iniziato a fare il cameriere. La società per cui lavoravo si occupava del servizio bar in istituzioni museali. A me è toccato il bar storico del Victoria Albert Museum, l’unico che ha un pianoforte“.  Il pianista casertano oggi è Art Director of the Historical Cafe Events a Londra. Durante il meeting il pianista eseguirà tracce musicali tratte dall’album “Inner Landscape” (Paesaggio interiore) ispirato all’incidente, tra cui “Sofia”, “Abandon the Ship” e “32” (brano finale dedicato alle 32 vittime del naufragio. Un pezzo che consta di 32 note, ognuna dedicata al singolo nome della vittima pronunciata dall’autore).

L’obiettivo di #lettialbar è “condividere momenti di confronto educativo in modo alternativo e simpatico”, spiega Roberto Mannella. Il presidente del Rotary Club “Caserta Reggia interverrà durante l’evento insieme al giornalista Luigi Ferraiuolo, ideatore del nuovo format culturale. L’iniziativa è promossa dal Rotary Club “Caserta Reggia” in collaborazione con “Festbook”, la Festa della creatività, dei libri e della follia; con la partnership delle librerie “Pacifico”, “Giunti al Punto” e “Guida”, e con i primi quattro locali che ospiteranno i libri da “bere” ai clienti, ovvero “Barbeq” di corso Trieste, il “Gran Caffè Margherita” di piazza Dante, il “Folie Café” di piazza Vanvitelli e “L’Altro Caffè” di piazza Matteotti.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *