LIONS CLUB CASERTA HOST

Letteralmente estasiati i 19 ragazzi provenienti da 15 nazioni estere ospitati ieri mattina, in apertura del nuovo anno sociale, dal Lions Club Caserta Host  per la nona tappa della 29.a edizione del Campo Vesuvio in visita alla Reggia di Caserta. Il Campo Vesuvio – annota il Direttore del service Luciano Stanzione del Lions Pomigliano d’Arco –  persegue l’obiettivo di formare ambasciatori internazionali della comprensione e della pace. Costituisce uno dei fiori all’occhiello del multidistretto  Lions 108 Italy.  Inaugurato il 10 luglio,a conclusione dell’anno sociale 2018-2019, terminerà il 23 a Nola dopo aver spaziato verso i siti storico-culturali di maggiore prestigio dalla Penisola sorrentina alla Terra di Lavoro. Accolti dal presidente del Caserta Host Domenico Petrillo e dall’Immediato Past President Alberto  Zaza d’Aulisio, referente del service, i grintosi protagonisti del progetto di scambi giovanili internazionali , dopo la full immersion negli appartamenti storici, si sono beati delle reali delizie del parco vanvitelliano. A Caserta hanno lasciato un pezzetto di cuore Franziska Keher (Austria), Pedro Arrosi (Brasile),Brittany Anger (Canada), Neea Kesomaa e Julia Rautiairen (Finlandia), Adelie Van Hille (Francia), Julie Fiedler e Steen Mattis Hubner (Germania), Katalin Csibi (Ungheria), Param Gadhi (India),Matteo Emiliano Soni Sanchez (Messico),Barbara Pihle (Slovenia), Maria Garcia Gonez (Spagna), Emma Johannesshon (Svezia), Azza Zarroux (Tunisia), Irem Ates, Mert Uras Muduroglu e Rauf Korat Sevgikuranlar (Turchia), Anna Kendziorski (Usa). Assistenti del direttore le italiane Michela Stanzione, Ilaria Terrazzano,Ylenia Faiella, Annalisa Lucchese. Lingua ufficiale l’Inglese.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *