Luvo Barattoli Arzano 3 Volley Manfredonia 1

Luvo Barattoli Arzano 3

Volley Manfredonia 1

(17-25; 26-24; 25-21; 25-15)

Luvo Barattoli Arzano: Passante 12; Topa, Voluttoso 14, Coppola 6, Astarita 15, Neriotti 9, Guida (L), Maggipinto, Mancini 1, Campolo 16, Pichierri. Non entrate: Iorio e Piscopo. All. Collavini

Manfredonia: Tauro, Sestini, Pesce 4, Padula 6, Mastrilli (L), Lugli 13, Vinciguerra 7, Colarusso 16, Bisceglie 7. All. Cappello

Arbitri: Matteo Mannarino e Laura De Vittoris

Note. Durata set: 20′; 25′; 23′; 20′. Battute sbagliate Arzano: 15. Battute punto: 9. Battute sbagliate Manfredonia 6. Battute punto: 2.

ARZANO – Sei punti in tre giorni: la Luvo Barattoli Arzano chiude nel migliore dei modi la settimana regolando i conti nello scontro diretto con il Manfredonia. La gara non è stata esaltante come quella con il più quotato Volleyro e per avere la meglio all’Arzano è servito cinismo ed esperienza.

“Sapevamo che era una gara difficile -spiega coach Collavini- le ragazze di Manfredonia sono venute qui con la consapevolezza che in caso di sconfitta per loro la retrocessione è praticamente certa. Hanno cercato di dare il massimo mettendoci in difficoltà e vincendo anche il primo set. Proprio all’avvio abbiamo pagato lo scotto di avere ancora nelle gambe la gara di mercoledì sera, poi tutto è filato per il verso giusto”.

Le parole del coach riassumono nel migliore dei modi quello che si è visto in campo. Nel primo set la Luvo Barattoli Arzano non è la squadra brillante di mercoledì sera. Errori su errori e Collavini che cerca di cambiare qualcosa mandando in campo Topa, Pichierri e Mancini prima di arrendersi per 17-25.

Fatica anche nel secondo set. Le ospiti che si tengono nella scia dell’Arzano (15-16) fino alla fase calda del set (21-20). Quando tutto faceva presagire che il pareggio fosse ad un passo (24-21) arriva l’ultimo sussulto (24-24) prima che Astarita conquisti il punto della vittoria: 26-24.

Nel terzo set il vantaggio accumulato (16-9) consente di amministrare con maggiore tranquillità (21-14) e chiudere dopo aver concesso ancora a Colarusso e compagne (24-21).

Il quarto set Manfredonia alza bandiera bianca ed Arzano può tirare un sospiro di sollievo. Tocca a Lorena Coppola realizzare l’ultimo punto, quello del 25-21.

Nelle fila della squadra di casa la migliore realizzatrice della serata è Nunzia Campolo (16) seguita da Giusy Astarita (15).

La classifica provvisoria sorride all’Arzano, meglio però guardarla almeno domani sera quando sarà solo una la gara in più disputata su alcune delle dirette concorrenti.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *