Maddaloni, avvio dei festeggiamenti Patronali, il Presidente don Carmine fa chiarezza

MADDALONI (Caserta) – Si entra nel vivo dei festeggiamenti patronali a Maddaloni con l’incarico per l’organizzazione del programma civile affidato a Pasquale Giordano.
L’inizio dei festeggiamenti è fissato per il 26 settembre, con il triduo di preparazione all’Arcangelo San Michele il 27, 28, 29, e termineranno il mercoledì 30 con la celebrazione di Ringraziamento.
L’occasione è gradita per riferire alcune dichiarazioni di don Carmine Ventrone, Rettore della Basilica Pontificia Minore del Corpus Domini, in relazione a delle notizie apparse su una testata giornalistica locale nei cui articoli
l’enfasi del momento sembra aver avuto la meglio sulla necessaria attività di cronaca.
Infatti don Carmine riferisce, “in alcuni articoli pubblicati sono emerse, diverse volte, notizie false e prive di ogni fondamento. Ad esempio, si chiarisce che la raccolta delle offerte, durante la processione religiosa di San Michele Arcangelo, si terrà regolarmente anche quest’anno così come si svolgeranno anche i festeggiamenti civili, in accordo con l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosa de Lucia. Il tutto seguirà, come avvenuto negli anni precedenti, la linea della legalità e della trasparenza. Nessuna modifica al percorso della processione, che rimarrà lo stesso e che vedrà, quest’anno, anche la partecipazione di Sua Eccellenza mons. Giovanni D’Alise”.
È dunque giunto il momento della collaborazione per la buona riuscita dei festeggiamenti religiosi e civili in onore dell’Arcangelo protettore di Maddaloni. L’invito a collaborare e a presenziare in chiesa per dare una mano concreta e d’idee è rivolto a quanti animati da buona volontà vogliono concorrere alla buona riuscita dell’appuntamento e a quanti, lamentando la chiusura alla collaborazione esterna, hanno espresso, nelle settimane passate, la volontà di avere un ruolo attivo nell’organizzazione.

Maddaloni, lì 30 agosto 2015

 

1

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *