Maddaloni, “Giorno lavorativo di una famiglia indigente” è la 6^ lirica del ciclo “il verso ed il violino” nell’ambito del programma “Tu Donna”

MADDALONI (Caserta) –  Prosegue ininterrottamente il ciclo di eventi“Tu Donna” 2020 accompagnato quest’anno dal ciclo di declamazioni de “il verso ed il violino” fatte da Luca Ugo Tramontano. Il tutto a cura dell’Associazione ONLUS Culturale Musicale “Aniello Barchetta”, attraverso il canale Youtube “Associazione Culturale Musicale A. Barchetta” ( link).
Il prossimo sabato, 23 maggio 2020, è un giorno particolarmente importante e a cui è legato il Maestro Antonio Barchetta, in quanto ventotto anni or sono, il 23 maggio 1992, era alla direzione della corale diocesana da lui fondata per l’accoglienza del Santo Padre Giovanni Paolo II oggi Santo della Chiesa Cattolica, alla Diocesi di Caserta
Ebbene, proprio il 23 maggio 2020 sarà messa on line e sarà condivisa la sesta  poesia, la sesta lirica del Maestro Aniello Barchetta, dal titolo “Giorno lavorativo di una famiglia indigente”, sul canale Youtube “Associazione Culturale Musicale A. Barchetta” ( link).
L’opera “Giorno lavorativo di una famiglia indigente” che fu pubblicata la prima volta nel 1967 nel volume “Poeti, parolieri e narratori d’oggi”, “saggi secondo semestre 1967” Edito da Stampa d’Oggi in Roma nel settembre 1967, alla pagina 32 della raccolta. Sarà poi proposta nella raccolta antologica pubblicata in Virterbo nel 1982 nella quarta sezione “Ricordi” con “Reminiscenze indelebili”, “Ascoltatemi sono un cieco”, “Ricordi del passato”, “Il professore pensionato”, “Tristi Ricordi”, “Ricordanze della fanciullezza e cordoglio” e “Primo inverno senza padre”. A seguire, sarà inserita nelle antologie del 2001, 2005 e 2011 edite per conto dell’Associazione ONLUS Culturale Musicale “Aniello Barchetta” 1 .
La declamazione della Poesia “Giorno lavorativo di una famiglia indigente”  rientra sia nel ciclo di appuntamenti di Tu Donna 2020 che in quello di “il verso ed il violino”.
Si ricorda che l’Associazione ONLUS Culturale Musicale “Aniello Barchetta” ribadisce il concetto #IoRestoACasa, nonostante l’avvio della Fase 2 dipesa dalla quarantena del coronavirus, covid 19, onde evitare di rendere vani gli sforzi fino ad ora condotti per debellare la pandemia. E per fare ciò contribuisce portando in casa momenti di Cultura.
Con la lirica “Giorno lavorativo di una famiglia indigente” torna in auge uno dei temi della poetica di Aniello Barchetta, quello biografico e di racconto descrizione del territorio in cui è vissuto tra inizio e metà secolo. L’opera, edita all’indomani del 1935 se non nello stesso anno, in questo periodo mariano, ricorda una figura femminile molta cara: la mamma. La stessa descrive dall’alba al tramonto, raccontando lo svolgimento della giornata e piccoli dettagli anche della prole e dell’attività nonché dell’usanze anche gastronomiche.
Va detto che la lirica ha come brano musicale in sottofondo una esecuzione del primo concerto natalizio del 29 dicembre 1993 della Corale Diocesana fondata e diretta dal Maestro Antonio Barchetta. Il concerto si tenne nella chiesa Cattedrale di Caserta città dedicata a San Michele Arcangelo. Il brano proposto è quello de “Il Canto degli Angeli” che fu eseguito dall’Orchestra con al Flauto solista Gianpiero Pannone, allora giovane talento e oggi flauto stabile del Teatro San Carlo. Il tutto sotto la direzione del Maestro Antonio Barchetta che come storicamente è accompagnato dal presentatore e voce recitante Luca Ugo Tramontano.
È dunque per questi e per tanti altri motivi che si invitano i lettori a collegarsi canale Youtube “Associazione Culturale Musicale A. Barchetta” ( link) per ascoltare la “Giorno lavorativo di una famiglia indigente”, sesto appuntamento del ciclo “il verso ed il violino”.
Naturalmente per chi volesse l’Associazione ONLUS Culturale Musicale “Aniello Barchetta” offre gratuitamente una pubblicazione con tutte le poesie del Maestro Aniello Barchetta.
Il Maestro Antonio Barchetta, nel ringraziare a nome proprio e dell’Associazione Culturale Musicale Onlus“Aniello Barchetta”, il pubblico che si connetterà al canale Youtube “Associazione Culturale Musicale A. Barchetta”, i mezzi di comunicazione di massa che promuovono i cicli di eventi dell’Associazione, coglie l’occasione per Augurare un buono ascolto delle liriche ed invita a seguire le future iniziative attraverso le news del sito: www.associazionebarchetta.org.




1 Tutte le poesie declamate sono edite su antologie classiche italiane e più recentemente sono state raccolte nella pubblicazione dell’Associazione: “Aniello Barchetta – Note biografiche sul violinista compositore” edito per i Tipi “La Fiorente” di Maddaloni nel dicembre 2001 a cura di Michele Schioppa; “Aniello Barchetta – Vita ed Opere” edito per i Tipi “La Fiorente” di Maddaloni nel dicembre 2005, a cura di Michele Schioppa; ed ancora nella raccolta edita in occasione della festività di Sant’Aniello del 2011 dal titolo “Aniello Barchetta “… mi resta soltanto la cara mamma, il verso ed il violino…” edito per i tipi delle edizioni Albus a cura di Antonio Barchetta e Irene Caliendo, nel centenario della nascita del poeta.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *