Maddaloni, il Giro d’Italia in vespa a Maddaloni il 12 settembre per l’autismo, Cardone omaggia

MADDALONI (Caserta) – In questi giorni abbiamo avuto modo in più occasioni di riferire dell’imminente arrivo a Maddaloni della Terza Edizione del Giro d’Italia in Vespa.

Il Giro d’Italia 2016, terza edizione ha  come sottotitolo “L’autismo Sale In Vespa” in quanto all’attività sportiva, a quella della conoscenza dei luoghi e la promozione degli stessi si abbina una funzione sociale. Lo stesso giro partito lo scorso 3 settembre 2016 da Aquaviva Delle Fonti (Ba), alla presenza anche del Vespa Club di Maddaloni (presieduto da Vincenzo d’Angelo) organizzatore della tappa cittadina, terminerà il 2 ottobre 2016 a Barletta (Bt).

L’arrivo a Maddaloni è previsto il 12 settembre alle ore 16,30/17 e la location è la splendide cornice del Convitto Nazionale Statale “Giordano Bruno” di Maddaloni per la cui disponibilità gli organizzatori ringraziano il Rettore prof.ssa Maria Pirozzi ed il DSGA Antonio D’Angelo. Sul posto vi sarà anche la collaborazione dell’Associazione “L’albero della Vita”, guidata da Antimo Suppa, si svolgerà un incontro sul tema dell’autismo a cui seguirà la sosta del Giro d’Italia in Vespa.

Nel corso della manifestazione darà sorteggiato un bellissimo quadro, offerto dal noto Artista maddalonese prof. Maestro Wladimiro Cardone, il cui ricavato verrà offerto all’ Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici.

“L’Angelo custode”(I nostri invisibili compagni di viaggio) è questo il titolo dell’opera del maestro Wladimiro Cardone che sarà messa in palio in occasione del sorteggio per la ricerca ed il sostegno sull’autismo collegato alla terza edizione del Giro d’Italia in vespa che farà tappa a Maddaloni i il prossimo 12 settembre 2016.

Riferisce l’autore: “L’opera racconta una storia vera, la mia storia ,vissuta il 14 ottobre del 2011, quando sono stato operato alle coronarie, subendo tre bypass. Nella sala intensiva sono stato assistito dal mio Angelo custode. Ho visto l’Angelo! Avvolto in una luce accecante. Ho trascorso i miei giorni di degenza con grande serenità”.

In esito alla serata vi sarà anche una tappa importante. Infatti, nello spirito dello slogan “In Vespa sulle orme di San Francesco”» e nello spirito francescano i vespisti e tutto il seguito e coloro i quali interverranno saranno accolti, nella chiesa di San Francesco d’Assisi, dal Ministro provinciale francescano p Edoardo Scognamiglio, Ofm conv., che con la comunità francescana maddalonese ed il Centro Studi Francescani per il Dialogo Interreligioso e le Culture offrirà la più genuina accoglienza agli intervenuti ricordando la spiritualità del Padre Serafico.

L’iniziativa prevede il suo supporto di vigilanza e rappresentanza, nell’ambito degli ambienti del Convitto maddalonese, e non solo, dei Volontari dell’Unione Nazionale Arma dei Carabinieri delegazione di Maddaloni, e dell’Associazione Volontari Interforze “Giordano Bruno” di Maddaloni, offrirà il massimo dell’impegno per la buona riuscita dell’iniziativa.

Maddaloni,  8 settembre 2016

Ufficio Stampa

 

 

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *