Mandara e Nuova Castelli, accordo per l’export di mozzarella in Usa e Nord Europa

L’azienda campana e il gruppo che fa capo a Charterhouse Capital Partners siglano un accordo per l’esportazione di mozzarella di bufala dop nei mercati del Nord Europa e negli Usa. Nuova Castelli è molto ben strutturata in Francia, Germania, Gran Bretagna, Polonia, Russia, Scandinavia ed è già specializzata nella produzione e commercializzazione all’estero di gorgonzola, parmigiano reggiano, pecorino toscano e altri prodotti caseari. Mandara, invece, è uno dei brand di punta della produzione campana di mozzarella. Luigi Del Monaco, ad della Nuova Castelli, illustra nel dettaglio questo filo diretto con la Campania. “La nostra è una Dop realizzata con latte proveniente da allevamenti accuratamente selezionati: il marchio è Mandara. I nostri top client della distribuzione europea -inglesi e francesi in primis- prevedono per capitolato l’ispezione degli stabilimenti prima dell’acquisto, richiedono le certificazioni, e stabiliscono precise graduatorie di qualità e affidabilità. La serietà dell’approccio è dunque fondamentale”. Interessante anche il discorso sulla materia prima. “La territorialità – spiega Del Monaco – è insita nel concetto di prodotto Dop, che dev’essere realizzato con latte italiano del territorio specifico: i disciplinari prevedono l’obbligo di produrre in una determinata area geografica. Certo, l’Italia non è autosufficiente dal punto di vista della produzione di materia prima: nel latte il nostro paese è un importatore netto. L’Italia consuma circa 16,2 milioni di tonnellate di prodotti lattiero-caseari equivalenti, produce 11,3 milioni di tonnellate, ne esporta 3,8 milioni: vuol dire che circa la metà dei consumi di prodotti lattieri in Italia è realizzata partendo da latte estero. E sappiamo che i principali esportatori europei di latte sono Germania e Francia”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *