Manifestazione culturale Felona e Sonora – Castello del Matese.

Da sette anni l’associazione culturale Petti Pendii organizza l’evento “Felona e Sonora” costituito da due giorni da trascorrere in alta quota, di sintonia con la natura, di arte, musica e divertimento accompagnati da grigliate all’aperto e promozione dei prodotti locali. Sotto un cielo con milioni di stelle, lontani dal caos delle luci urbane, due giorni di relax, di lontananza dal vivere quotidiano. Lontani dal tempo e da ogni dove.
Teatro, musica, balli, escursioni, discussioni, improvvisazioni, vino buono, carne alla brace, pensieri, camping, osservazioni.
Due giorni di degenerazione e rigenerazione. L’idea di base quindi che da sette anni anima la kermesse è quella di mostrare al cospetto dell’accelerazione dei ritmi di vita in cui la modernità ci catapulta l’alternativa di una “civiltà slow” fatta di qualità del cibo e di conservazione e tutela di saperi. In più edizioni infatti c’è stata la presenza di un astronomo sotto quel meraviglioso cielo stellato, in un’altra edizione ci sono stati spazi per dimostrazioni di produttori locali che mostravano tutto il percorso creativo della stracciata e del caciocavallo. La colonna portante dell’evento è da sempre però l’escursione nel bosco. Presso ecocampus monte orso infatti ci si può inoltrare nel meraviglioso “pianellone” dove inoltrandosi ancora si può giungere fino alla cima che affaccia con una vista mozzafiato sul lago. L’evento ideale insomma per incentivare l’ecoturismo e la cultura della montagna.
Il programma di quest’anno è
Sabato -ore 20 teatro – Piergiuseppe Francione in “Shakespearando” – ore 22:00 musica con Baluar & folk project. (tutta la serata stand gastronomici)
Domenica ore 15 escursione al Pianellone – ore 17:30 Teatro nel bosco con Paola Francesca Iozzi in “Maria Assunta Lacarmine – No Triv”. (ora di pranzo stand gastronomici)
C’è inoltre la possibilità di pernottare presso l’Ecocampus contattando la pag fb “Ecocampus Monte Orso”

7

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *