Marcianise, sabato 10 novembre si inaugura “Black on Paper” presso “Il Chiostro Arte Contemporanea”, mostra personale dell’Artista Angelo Coppola

MARCIANISE (Caserta) – Manca poco alla inaugurazione della nuova Mostra Personale dell’Artista Angelo Coppola nella sua città natia. L’appuntamento coincide con l’inaugurazione del nuova spazio espositivo “Il Chiostro Arte Contemporanea”.

Infatti, l’evento, intitolato “Black on Paper”, si realizzerà ne “Il Chiostro Arte Contemporanea” presso il Convento di San Francesco di Marcianise in piazza Buccini. Lo spazio espositivo è anche il curatore della Mostra.

La Mostra Personale dell’Artista Angelo Coppola“Black on Paper”, sarà inaugurato sabato 10 novembre e sarà possibile accedere all’esposizione fino al 24 novembre 2018.

La location non è casuale infatti, “Il Chiostro Arte Contemporanea” è uno spazio polifunzionale dedicato alle Arti; lo stessi si sviluppa all’interno dello storico complesso monastico dei Francescani in Marcianise, e qui sabato 10 novembre alle ore 18:30 si inaugurerà la Mostra Personale dell’Artista Coppola che per l’occasione presenterà un suo progetto artistico e performativo denominato “Black on Paper”.

L’esposizione sarà allestita sia nella sala (ex macelleria del convento) sia nel chiostro, e in quest’ultimo l’Artista realizzerà una installazione.

La serata inaugurale dello spazio vedrà diversi interventi tra i quali la presentazione di Padre Michele Santoro, la lettura del manifesto Artistico-culturale “Proviamo a vivere” firmato da un gruppo di artisti e personaggi impegnati culturalmente nella società. Il manifesto Artistico-culturale, pubblicato il mese scorso, sarà letto da Anna Marchesiello.

L’Artista Angelo Coppola, in vista della Mostra, ci racconta il filo conduttore della sua esposizione: “Attraversarono il buio senza giungere mai alla luce”.

Lo stesso ha dichiarato: «Ci sono anime nel mondo che sono abitanti del nero. Donne, bambini e uomini che da troppi anni si sono visti negare la libertà, la luce, la speranza! Abitanti di questa terra feriti, massacrati, violentati dal potere, potere che fa di loro merce silenziosa di profitti economici. Persi nella velocità delle metropoli, persi tra il caos delle grandi città, immersi nel progresso tecnologico che invade le nostre vite, c’è una parte del mondo che muore e lo fa in silenzio sotto gli occhi di tutti, sotto gli occhi distratti di una massa corrosa dall’individualismo. Da artista è come se sentissi quelle grida di aiuto di un bambino siriano travolto dalle macerie di qualche altro attacco, la mia anima sente l’esigenza, il dovere morale di marcare, tracciare un gesto un segno attraverso l’arte di quello che oggi accade nei paesi del medio oriente come la – SIRIA – Attraverso l’arte voglio creare un solco pronto a rimanere prova tangibile e concreta di quanto in questi ultimi decenni si è fatto per annientare un popolo che avuto la sfortuna di navigare nell’oro nero».

In chiusura si ricorda l’inaugurazione dell’evento “Black on Paper”, si terrà ne “Il Chiostro Arte Contemporanea” presso il Convento di San Francesco di Marcianise in piazza Buccini sabato 10 novembre alle ore 18:30.

Ufficio Stampa

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *