Maria Grazia Nicolo’ e il Comune di Caserta scendono in campo per la valorizzazione del Turismo e della Cultura.

Parte il Progetto ” E’ Caserta..un viaggio attraverso i 5 sensi” finanziato dalla Regione Campania .

A cura di GIovanna Paolino. Tutti a parlare del Turismo a Caserta. Maria Grazia Nicolo’ Commissario Prefettizio del Comune di Caserta,invece, ha prodotto fatti concreti. La valorizzazione del Turismo e della Cultura di Caserta alla base del progetto che il Commissario Prefettizio Maria Grazia Nicolo’ , ha approvato con delibera n.7 del 28 gennaio 2016 , in attuazione del Pac Campania III D.g.r 497/2013 Terra dei Fuochi . Questo il titolo del Progetto: ” E ‘ Caserta …Un viaggio attraverso i 5 sensi” che punta , inequivocabilmente , a promuovere la Reggia di Caserta, il Belvedere di San Leucio e il Borgo Medioevale di Casertavecchia. In programma anche la riapertura del collegamento fra Reggia di Caserta e Belvedere di San Leucio. Il progetto avra’ inizio il 5 febbraio 2016 con la inaugurazione della Enoteca Provinciale localizzata in via Cesare Battisti e costituita in virtu’ di un accordo fra Camera di COmmercio di Caserta e Regione Campania. La conclusione del programma , al quale hanno aderito Direzione Museale Reggia di Caserta, Ept, Camera di Commercio, Pro Loco, Fai ,Associazioni di Produttori, COnsorzi di Tutela,e’ prevista per il 6 gennaio 2016. Responsabile del Programma e’ Francesco Biondi in qualita’ di Dirigente del Comune di Caserta per il Settore Turismo e Spettacolo, Marketing Territoriale e Cultura. Il costo totale del programma e’ di euro 515.446, 19 (cinquecentoquindicimilaquattrocentoquarantasei/19euro). Si tratta , cioe’, di un finanziamento a fondo perduto che il Commissario Prefettizio ha chiesto alla Regione Campania, aderendo alle regole di cui all’avviso ” Arte e Cultura per follow up Expo 2015″ a valere sulle risorse Pac III Terra dei Fuochi Misure Anticicliche e Salvaguardia della Occupazione , per la realizzazione della proposta progettuale denominata , per l’appunto, ” E’ Caserta : un viaggio attraverso i 5 sensi”. Il Comune di Caserta, altresi’. si e’ reso disponibile a realizzare il programma e a concordare con Sviluppo Campania Spa eventuali integrazioni e modifiche , oltre che a fare confluire il proprio progetto in un palinsesto generale comprendente iniziative promosse dalla Regione Campania.

Presupposti del Progetto.
La Regione Campania, in coerenza con le azioni previste dalla Dgr 53/2015,ha partecipato attivamente all’Expo 2015 , scegliendo quale tema portante la Dieta Mediterranea, e condividendo con soggetti pubblici e privati l’occasione di incontro tra esperienze, culture ed economie diverse. Pertanto, anche a seguito dell’arricchimento del palinsesto regionale di partecipazione ad Expo nella settimana compresa fra il 16 e il 22 ottobre 2015 , la Regione Campania ha ritenuto che importanti iniziative culturali e artistiche si possano realizzare anche dopo la conclusione di Expo 2015 , come occasioni di follow up marketing tese a richiamare tutte le azioni intraprese nell’ambito del Progetto Campania Expo destinando allo scopo una considerevole dotazione finanziaria, la cui gestione e’ stata affidata a Sviluppo Campania Spa, Societa’ in House con la Regione Campania , da erogare in favore dei Comuni capoluogo.

Target e ambito di intervento.
La proposta progettuale presentata dal COmune di Caserta si pone l’obiettivo di intervenire su tutti gli attori che costituiscono il Sistema Turistico Locale e tende a sostenere la domanda turistica locale attraverso tre target espressamente individuati : i 500mila visitatori annuali della Reggia di Caserta – la domanda crescente di turisti amanti dell’Enogastronomia e del turismo slow che , oltre a contare sul Palazzo Vanvitelliano, ha come elemento rappresentativo anche il Belvedere di San Leucio – infine il terzo target di visitatori e’ rappresentato dai potenziali visitatori della vicina conurbazione urbana di Napoli , circa 3milioni di abitanti attratti , oltre che dalla Reggia e dal Belvedere di San Leucio , anche dal Borgo Medioevale di Casertavecchia. Il progetto si propone di offrire ai turisti e ai visitatori un set di strumenti sia per restituire coscienza della bellezza e delle opportunita’ ai locali e a coloro che possono raggiungere la citta’ di Caserta nella giornata, sia per intervenire sulla offerta turistica per creare una struttura pianificata di eventi comunicati in maniera chiara ai target individuati. Il tutto legato dalla cultura del Cibo e della produzione enogastronomica e agroalimentare del territorio, intesa secondo il tema della Dieta Mediterranea, come espressione di cultura e veicolo di socializzazione. Si pensi alla Mozzarella di Bufala Dop, alla Mela Annurca, alle Sete di San LeUCIO , l’Uva Asprinio di Aversa.

Locations del programma : Enoteca Provinciale – Sito delle Eccellenze , che nasce nell’ambito di un progetto della Regione Campania teso alla creazione di un sistema – enoteche integrato e policentrico diffuso sul territorio regionale e il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio. Ulteriori eventi sono previsti anche nella Reggia di Caserta ,nell’antico borgo di Casertavecchia e nel Centro dei Servizi Sociali e CUlturali di Sant’Agostino dove ha sede il Museo di Arte Contemporanea della Citta’ di Caserta.

Programma degli eventi .

1)Inaugurazione Enoteca Provinciale 5 .2.2016
2)Convegno di apertura : il Turismo Enogastronomico volano di sviluppo 18.3.2016 Sala Convegni Cortile dei Serici del Belvedere di San Leucio.
3)Allestimento nel percorso museale del Belvedere di San Leucio di tessuti di seta e di altro valore storico -artistico provenienti da donazioni private da marzo 2016 a dicembre 2016.
4)Recupero e rifunzionalizzazione degli Antichi Telai Manuali del Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio da marzo 2016 a dicembre 2016.
5) Incontri di Sapori ogni giovedi’ della settimana a partire dal 4 marzo 2016 locations: Enoteca, Sito Provinciale delle Eccellenze Belvedere di San Leucio, Casertavecchia e luoghi di consumo e produzione.
6) Evento Il Cibo del Borbone 19 e 20 marzo 2016 Reggia di Caserta.
7) Evento Preview Vinitaly 7 aprile 2016 Borgo di Casertavecchia.
8) Evento 8e20 le migliori espressioni artistiche del territorio e le produzioni enogastronomiche Belvedere di San Leucio e Centro CUlturale Sant’Agostino.
9) Evento SUoni e Cibo del Mediterraneo da maggio a dicembre 2016 Belvedere di San Leucio.
10) Evento La Visione del Cibo dal 1 al 30 luglio 2016 Casertavecchia.
11) Evento Antico Corteo Storio di San Leucio 2 luglio 2016 Colonia di San Leucio.
12) Evento Produzione e Presentazione Video Dieta Mediterranea dal 1 al 30 luglio 2016 Enoteca Provinciale.
13) Spettacolo Musicale sul Tema del Cibo 6 agosto 2016 Belvedere di San Leucio.
14)Convegno Internazionale ” Cibo e Acqua per tutti” 23 settembre 2016 Palazzo Reale di Caserta.
15) Evento Local Contest di Innovazione Rurale dal 20 al 23 ottobre 2016 Enoteca Provinciale.
16) Evento I Rossi di Natale, promozione dei vini rossi e cultura dell’accoglienza, dall’8 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 location : le strade dello shopping della citta’.
17) Spettacolo Finale con Concerto di Natale 26 dicembre 2016 Cappella Palatina della Reggia di Caserta.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *