Marotta paga quarta rata dell’accordo transattivo con la COGEBA di 23.000 euro sui lavori della piscina comunale

 SAN NICOLA LA STRADA – Da quando venne inaugurata in pompa magna, pochi giorni prima delle elezioni amministrative, alla presenza di autorevoli esponenti politici casertani, la piscina comunale, voluta dall’allora sindaco pro-tempore Angelo Antonio Pascariello, non ha mai aperto ed ha solo assorbito soldi su soldi. La piscina, al momento, non è ancora fruibile ma il sindaco e l’assessore ai Lavori Pubblici ci stanno lavorando alacremente al fine di consentire l’apertura della struttura sportiva non solo ai giovani sannicolesi ma anche a quelli del circondario (San Marco Evangelista, Capodrise, Marcianise, Recale, ecc…). Sembra che entro pochi mesi ancora la piscina comunale potrà essere aperta al pubblico grazie anche al pagamento delle rate scaturenti dall’accordo transattivo sottoscritto dall’Amministrazione comunale e dalla Società CO.GE.BA. di Sant’Anastasia (NA). La ditta CO.GE.BA s.r.l. aveva effettuato prestazioni lavorative, su richiesta e per conto del Comune di San Nicola La Strada, specificatamente per l’impianto natatorio e relative sistemazioni esterne della piscina comunale; l’importo relativo a tali lavori ammontava a 106.387,25 euro compreso IVA e, relativamente a detto importo, erano state liquidate le fatture nn.rr. 09/12 e 10/12 per complessivi 15.637,25 euro. La ditta CO.GE.BA srl, visto che il tempo trascorreva e l’Amministrazione dell’ex sindaco Commissariato non pagava i debiti, aveva presentato ricorso per un decreto ingiuntivo in data 08.02.2013 presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il pagamento del credito rimanente. Successivamente, in data 09/07/2014 veniva stipulato atto transattivo tra la ditta CO.GE.BA. S.r.l. e il Comune per la definizione bonaria del credito della ditta ammontante a complessivi 106.387,25 euro compreso IVA, quindi al netto degli interessi e delle spese legali, di cui 15.637,25 euro erano già stati pagati mediante la liquidazione delle fatture nr. 9 del 25/04/12 di 2.746,50 euro e fatt. nr. 10 del 25/04/12 di 12.889,75 euro. La liquidazione di parte della rimanenza del credito di 90.751 euro della ditta, e precisamente l’importo di 54.090,14 euro era stato inserito nell’elenco delle anticipazioni statali richieste in base al D.L. 66/2014, convertito in L. 89/2014. Con atto di determina n. gen. 252 del 30/11/15 è stato liquidato alla ditta CO.GE.BA. s.r.l. un primo acconto di 20.000 euro e con determina nr. 16 del 29 gennaio 2016, il Sindaco Vito Marotta ha ritenuto di poter liquidare sulla somma oggetto dell’accordo transattivo, approvato con determina reg. gen. n. 251/2015, un secondo acconto di 10.000 euro sulla fattura nr. 25 del 29.10.2012 (di 90.751 euro) alla ditta CO.GE.BA. srl.. Con atto di determina nr. gen. 154 del 20/04/16 è stato liquidato alla ditta CO.GE.BA. s.r.l. un terzo acconto pari a 14.000 euro. Infine, con la determinazione reg. gen. nr. 356 dell’11.07.2017, l’Amministrazione comunale, guidata da Vito Marotta, ha liquidato il quarto acconto oggetto dell’accordo transattivo per una somma complessiva pari a 23.000 euro.

Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *