Maturità 2017: le tracce dei temi

Oggi inizia l'esame di stato delle scuole superiori con la prima prova scritta per mezzo milione di studenti: la diretta

Oggi 505.686 studenti affrontano la prima prova scritta dell’esame di Stato, cioè il tema della maturità. Come succede ogni anno, i ragazzi ammessi all’esame di maturità (sono il 96,3 per cento dei frequentanti delle classi quinte superiori, uno 0,3 per cento in più dello scorso anno) potranno scegliere tra diverse tipologie di temi: analisi del testo, ambito artistico letterario, ambito scientifico, ambito socio-economico, ambito storico-politico, tema di carattere storico e tema di attualità. Da alcuni anni le tracce del tema di maturità sono inviate per via telematica dal ministero dell’Istruzione, e non più attraverso i classici fascicoli cartacei. L’iniziativa si chiama “Plico telematico” ed era stata avviata dal governo Monti, voluta in particolar modo dall’ex ministro Francesco Profumo.

Un in bocca al lupo a tutti gli studeni d’Italia!

 

 

Il “Buongiorno” di Mattia Feltri sulla Stampa di oggi è dedicato agli errori nelle tracce di maturità degli ultimi anni.

Va bene, vi siete tutti divertiti. Sul sito del ministero dell’Istruzione c’era scritto traccie anziché tracce, e avete fatto un sacco di battute divertenti. Però, dài, può capitare. E capita. Due settimane fa la ministra Valeria Fedeli in un discorso ha fatto incontrare Vittorio Emanuele III e Napoleone Bonaparte, che in realtà è nato esattamente cento anni prima del Re. Insomma, capita. Specie quando c’è di mezzo la maturità.
Nel 2005 in una tracca, pardòn, traccia, il ministero ha collocato Urbino in Umbria anziché nelle Marche. Nel 2007 in un tema su Dante è stato confuso San Tommaso con Bonaventura da Bagnoregio. Nel 2008 una poesia di Eugenio Montale dedicata a un amico («Ripenso al tuo sorriso») è stata proposta per commentare il consolante amore per una donna.

Un momento degli esami di maturit‡ al liceo scientifico Giuseppe Mercalli, Napoli, 21 giugno 2017. ANSA/CESARE ABBATE

Maturità 2017, tutte le tracce della prima prova

Dalla poesia di Caproni alle tracce sul progresso e la robotica

È attualmente in corso la prima prova dell’esame di maturità per gli studenti della quinta superiore. La prova è iniziata alle 8.30 e le tracce sono uguali in tutta Italia. Le abbiamo raccolte qui sotto, in un unico elenco:

• Analisi del testo
Giorgio Caproni, “Versicoli quasi ecologici”, una poesia tratta dalla raccolta postuma Res Amissa (1991).

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

• Saggio breve
Ambito artistico-letterario
La natura tra minaccia e idillio nell’arte e nella letteratura: i documenti forniti sono due quadri (“Bufera di neve” di William Turner e “Idillio primaverile” di Giuseppe Pellizza da Volpedo), un brano da Dialogo della natura e di un islandese di Giacomo Leopardi, la poesia “Il lampo” di Giovanni Pascoli, la poesia “I limoni” di Eugenio Montale e un brano dalle Ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo.

Ambito socio-economico
Nuove tecnologie e lavoro: i testi forniti sono tre brani tratti da articoli di giornale incentrati sull’utilizzo dei robot da parte delle industrie. Gli articoli sono tratti dal Sole 24 Ore e da Corcom.it.

Ambito storico-politico
Disastri e ricostruzione: i testi forniti sono due brani di articoli di giornale e un pezzo del Principe di Niccolò Machiavelli. C’è un articolo di Repubblica su Montecassino e uno del Sole 24 Ore sull’alluvione di Firenze.

Ambito tecnico-scientifico
Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro: i testi sono tratti dal sito di INDIRE, dal sito della Scuola Superiore “Sant’Anna” di Pisa e da un articolo del Sole 24 Ore.

• Tema di argomento storico
Il miracolo economico italiano del Secondo dopoguerra, con testi tratti da libri di Piero Bevilacqua e Paul Ginsborg.

• Tema di ordine generale
Il progresso: l’unico testo fornito è un articolo scritto da Edoardo Boncinelli per la Lettura del Corriere della Sera.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *