Moda….Donna….Interculturalità. Sfilata di abiti africani creati da Vivianne Agoya

Si svolgerà sabato 3 giugno alle ore 18:30 presso Palazzo Turrisi, Lecce, la sfilata di moda femminile che vedrà delle bellissime modelle italiane e straniere indossare gli abiti realizzati con stoffe africane dalla stilista kenyana Vivianne Mary Agoya. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire l’integrazione dei migranti nelle comunità italiane che coltivano passioni e attitudini. Ciascuno di loro desidera offrire i propri talenti, farli conoscere e metterli a disposizione degli altri. Ciò non può che stimolare l’inclusione e favorire un’opportunità occupazionale più dignitosa. L’esigenza di realizzare la manifestazione è nata dalla decennale attività di ascolto delle donne immigrate, dei loro sogni e desideri da parte dell’Associazione Popoli e Culture Onlus che in collaborazione con il Cif (Centro Italiano Femminile), l’Ufficio Diocesano Migrantes – Lecce, l’Associazione Laici Comboniani – Lecce e l’Associazione Volontari Caritas di Lecce hanno organizzato la sfilata “Moda, Donne, Interculturalità”.La sfilata presentata da Paola Bisconti prevede varie esibizioni artistiche musicali. Gli ospiti saranno i musicisti del gruppo Mijikenda; il trombettista jazz Antonio Macchia e della cantante Elisa Romano alla quale è affidata anche la direzione artistica dell’evento inoltre ci saranno dei momenti poetici curati dall’atrice Maria Margherita Manco , del Teatro Dantès – Art Factory, che interpreterà delle liriche composte da alcuni autori africani. Al termine della serata sarà offerto un servizio di degustazione multietnica. L’ingresso è gratuito e non occorre la prenotazione, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Si ringraziano Madè Parrucchieri che si occuperà delle acconciature delle modelle insieme a Ndeye Anta Ndoye che realizzerà i turbanti, accessorio tipico dell’abbigliamento africano, e Letizia Margari e Serena Vitto che cureranno il make up.

Lecce, 31 maggio 2017  

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *