Movimento uniti per il futuro. Franco Osnato: “Scenderemo in campo alle amministrative per dire basta alla miseria e al degrado di Caserta”

BY GIOVANNA PAOLINO

Continua l’attivita’ del Movimento Uniti per il Futuro , il cui Portavoce e’ Franco Osnato, che dallo scorso 2 gennaio ha iniziato un monitoraggio delle esigenze e dei bisogni del territorio della citta’ di Caserta . Il Movimento ” Uniti per il Futuro ” denuncia il degrado delle periferie di Caserta e l’aumento del numero dei disoccupati in citta’ e si presenta alle prossime elezioni amministrative con il preciso obiettivo di mettere la parola fine allo spettro della poverta’ che ormai avanza dilagante nel capoluogo di provincia. ” Scenderemo in campo – dice Franco Osnato – per ripartire insieme con le fasce deboli per la ripresa economica e sociale di Caserta in un futuro che coinvolga direttamente i cittadini, cuore pulsante della citta’ “. Il Movimento, in altri termini, punta il dito contro la dilagante miseria che sta completamente avvolgendo la citta’ nella indifferenza dello Stato e della Politica. ” Ci stiamo attivando – spiega Franco Osnato – in un rapporto quotidiano e diretto con gli abitanti delle periferie di Caserta per individuarne i disagi e i bisogni. Fino ad ora abbiamo coinvolto nel nostro discorso gli abitanti di Vaccheria, di San Leucio, di Puccianiello, di Sala, di Casola, oltre che del Rione Vanvitelli , del Rione Tescione e dell’ Area 167 . E la conclusione a cui si giunge e’ sempre la stessa : tutti i cittadini lamentano uno stato di degrado e di abbandono da parte delle istituzioni”. Un quadro sociale ed economico tragico nel quale si vanno ad innestare famiglie e pensionati senza alcun reddito. ” A Caserta – continua Franco Osnato – le famiglie non riescono ad arrivare alla fine del mese e spesso abbiamo modo di vedere pensionati intenti a rovistare tra gli scarti del mercato per cercare cio’ di cui hanno bisogno “. Parole dure che non consentono alcun appello a quanti oggi voltano lo sguardo dinanzi a cio’ che Caserta e’ diventata. Ma non e’ tutto. Il Movimento Uniti per il Futuro denuncia anche un altro triste fenomeno che a Caserta si sta sempre piu’ consolidando : quello del vagabondaggio e dei senza fissa dimora. ” Assistiamo impotenti – dice Franco Osnato – alla vita di esseri umani costretti a dormire in macchina o sotto il porticato di Palazzo Castropignano dove le Forze dell’Ordine fingono di non sapere e di non vedere niente”.” Il Movimento Uniti per il Futuro – conclude – scendera’ in campo alle amministrative per riconoscere pari dignita’ a tutte le istanze dei lavoratori , dei disoccupati , dei pensionati , di tutte le fasce sociali deboli ed indifese che ogni giorno lottano a Caserta contro lo spettro della poverta’ . Noi crediamo che la citta’ di Caserta appartenga a tutti i suoi cittadini e non soltanto a quelli, e orami sono pochi, che hanno un ricco conto in banca”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *