Ottobre,campagna nastro rosa per la prevenzione del cancro al seno, secondo i dati forniti dall’A.I.R.C

Ottobre,campagna nastro rosa per la prevenzione del cancro al seno, secondo i  dati forniti dall’A:I.R.C. (Associazione Italiana per la ricerca sul seno) il tumore del seno colpisce una donna su otto, in molti casi, però, si può prevenire o comunque diagnosticare in fasi molto precoci.
Se da un lato, l’evoluzione della ricerca scientifica, medica ci fa avanzare a gran passi verso speranze notevoli, da un altra parte,ci sembra di fare un salto indietro; ( è notizia di pochi giorni fà) le assistite casertane non  potranno più fare affidamento alla divisione di senologia dell’Azienda Ospedaliera di Caserta perchè il servizio breast unit, sarà incorporato nel
reparto di Chirurgia dell’Azienda Ospedaliera per la mancanza di un macchinario  per la radioterapia.
L’associazione Spazio Donna è in prima linea per far sentire la sua voce, ed è  la voce di tante donne che fino ad oggi ,mediante la prevenzione,hanno evitato anche interventi chirurgici affidandosi alla professionalità di un’equipe medica dell’unità senologia dell’Ospedale di Caserta, con fiducia, le stesse, nei prossimi tempi purtroppo si vedranno costrette ad emigrare in altra provincia, con quanto direttamente ed indirettamente connesso: incremento della spesa, disagio psicologico.
Secondo gli uffici preposti della Regione, addetti alla riformulazione del servizio sanitario regionale, l’azienda ospedaliera di Caserta deve rinunciare alla Breast Unit perché priva di Radioterapia?.
Una cura, questa, la radioterapia, oggi erogata sul territorio provinciale da strutture convenzione quindi non dal servizio sanitario pubblico.
Lo sgarbo grave della Regione alle donne di Terra di Lavoro ed alla Città di Caserta è di una rilevanza stratosferica.

Spazio Donna Caserta

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *