Pagamento consumi idrici Regione Campania anno 2011 e canone depurazione delle acque anno 2013

SAN NICOLA LA STRADA – Il Comune di San Nicola la Strada, guidato dal Sindaco Vito Marotta, ha ritenuto di dover estinguere il debito ereditato dalle precedenti amministrazioni, sulla base degli effettivi incassi, per quanto riguarda le somme per depurazione, fognature e spese accessorie relative all’anno 2013 e di liquidare la somma complessiva di 261.545,21 euro e quelle relative al ruolo idrico 2011, che sono pari all’importo totale di 81.719,00 euro. I due debiti ereditati ammontano complessivamente a 319.264, 21 euro e dovranno, pensiamo, essere pagati dai contribuenti sannicolesi. Le predette somme vanno liquidate alla SMA Campania, la società in-house della Regione Campania, che si occupa di monitoraggio e risanamento ambientale, per migliorare la qualità e la salubrità del mare. La SMA Campania S.p.A., è una società in house della Regione Campania, le cui attività sono finalizzate alla prevenzione e contrasto degli incendi nelle aree boschive, al risanamento ambientale, al monitoraggio del territorio, al riassetto idrogeologico, alla prevenzione e mitigazione dei rischi naturali ed antropici, all’accrescimento del pregio ambientale, al potenziamento dell’azione di bonifica dei siti inquinati sul territorio regionale, al miglioramento dei sistemi di gestione del rischio e di supporto alla pianificazione strategica e territoriale, al miglioramento delle reti depurative. Con determina nr. 437 del 29/11/2012 si approvava la lista di carico consumi idrici anno 2011. Successivamente, la fattura della Regione Campania nr. 11/SP del 28/10/2016 relativa al ruolo idrico competenza 2011 è di importo totale di 610.181,24 euro, di cui imponibile pari ad 554.710,22 euro ed IVA 10% pari a 55.471,02 euro. La nota di credito nr. 85/NC/SP del 24/10/2016 della Regione Campania è di importo totale 528.462,24 euro, imponibile 480.420,22 euro ed IVA pari a 48.042,02 euro emessa a storno parziale della fattura succitata. Considerato che sono state incassate le somme come da richiesta della REGIONE CAMPANIA sulla lista di carico inviata, pertanto, il debito dell’ente Comune, relativo al ruolo idrico 2011, è pari all’importo totale di 81.719 euro, di cui imponibile 74.290,00 ed IVA pari 7.429 euro. Con deliberazione reg. gen. nr. 388 del 19 luglio 2017 ha liquidato la predetta somma relativa al canone disinquinamento lista di carico consumi idrici competenza anno 2011. Inoltre, con determina nr. 9 del 21.01.2016 si approvava la lista di carico anno 2013 del servizio idrico integrato, accertando le somme per depurazione, fognature e spese accessorie. La fattura della Regione Campania nr. 88/FE/SP dell’11/11/2016, relativa alla lista di carico 2013 per depurazione, è di importo totale di 432.977,05 euro, di cui imponibile pari a 393.615,50 euro ed IVA 10% pari a 39.361,55 euro, e, visto che, ad oggi, in riferimento a quanto sopra, è stata incassata sollo la somma di 261.545,21 euro, l’ente di Piazza Municipio, con determina reg. gen. nr. 387 del 19 luglio 2017, ha ritenuto di dover estinguere il debito, sulla base degli effettivi incassi liquidando la somma complessiva pari a 261.545,21 euro, riferita al canone di depurazione competenza 2013.

Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *