Passione e imprenditoria made in sud: la sfida under 35 di Crash Roma

Il made in Italy da bere e da mangiare, la tradizione che riscopre un nuovo concetto di gusto e ospitalità. E poi la musica emergente di qualità, da promuovere e sostenere (a tutti i costi) nel nome dell’arte e della cultura.

 

Ha aperto da appena 5 mesi e si è già affermato come un piccolo tempio del gusto nel cuore dello storico quartiere Trieste di Roma. Siamo a qualche metro da piazza Istria a due passi dall’Università Luiss Guido Carli. In via San Marino 47/B, Emiliano Locuratolo e Filippo Pica hanno dato forma a una location curata nei minimi particolari dall’artista e interior designer Antonella Romano, da cui parte una nuova e coraggiosa sfida imprenditoriale: un locale che fa della qualità non solo una imprenscindibile parola d’ordine, ma un vero e proprio marchio di fabbrica. La qualità dei prodotti che lo Chef Valentina Grandi esalta nell’interessante proposta menu. La qualità del vino che i due giovani sommelier versano nei calici serigrafati attentamente selezionato tra le migliori etichette delle cantine più pregiate. La qualità della musica emergente (spesso indipendente) che ogni settimana si propone in uno speciale live unplugged concepito come una vera e propria esperienza di incontro tra pubblico e artista.

Passione e imprenditoria made in sud

Amici nella vita, soci a ritmo di Crash. Emiliano Locuratolo e Filippo Picasono due giovani imprenditori under 35 votati con passione e tanta grinta alla ricerca di innovazione nel rispetto della materia prima. Entrambi Sommelier professionisti, Emiliano Locuratoroè napoletano di nascita e lucano di adozione. Alla sua passione per la musica (è musicista e batterista professionista) ha legato da sempre quella per il vino, alla continua ricerca di sapori unici ed etichette pregiate in giro per il mondo. Impegno che rinnova con amore e dedizione anche nel suo ruolo di vice presidente della Fondazione Italiana Sommelier in Basilicata.

Filippo Picaè nato a Polla e cresciuto a Sant’Arsenio in provincia di Salerno. La sua è la quarta generazione della famiglia Pica a produrre e gestire l’azienda vitivinicola Tempere, tra le colline del Parco Nazionale del Cilento. Così come il suo bisnonno, il nonno e suo padre prima di lui, Filippo continua così a tramandare una “storia buona” che sa di qualità, famiglia e amore per la propria terra.

Con Crash Roma, i due insieme hanno deciso di rinnovare la tradizione del gusto (quello genuino di un tempo) rivoluzionando il concept stesso di degustazione e ospitalità. I prodotti tipici locali che celebrano ed esaltano la memoria del territorio, riscoprono una nuova anima fatta di innovazione e sperimentazione. Un incontro scontro scandito a ritmo del crash, il piatto della batteria che in musica chiude una fase musicale e ne apre un’altra, definisce rotture e cambiamenti. Una rottura da cui è nato proprio Crash: storie e vibrazioni tutte da gustare. Bere, mordere, ascoltare.

Il made in Italy in punta di forchetta

La proposta food di Crash Vibes & Wines abbraccia sapori genuini rivisitati in chiave sperimentale e innovativa. Pregiati salumi, formaggi a chilometro zero o a denominazione di origine (selezionati in collaborazione con la Vinoteca Tempere) come il caciocavallo podolico stagionato in grotta, il pecorino canestrato di Moliterno, i formaggi d’alpeggio svizzeri e francesi e gli affettati romagnoli e piemontesi. E poi i panini gourmet, crudi e carpacci, stuzzichini e alternative vegetariane. Non solo sfiziosi taglri con prodotti IGP e DOP ma anche golose proposte dolci per far felici tutti i gusti.

Cantine ed etichette pregiate

Bollicine e non solo per celebrare il frutto del lavoro delle aziende agricole più pregiate e virtuose d’Italia e del mondo. Dal carattere dell’Aglianico alla tradizione dei grandi bianchi campani, dalle diverse espressioni toscane e abruzzesi del Sangiovese all’eleganza del Barolo e dell’Amarone, fino alle bollicine di Franciacorta e dell’Oltrepo pavese. Crash Roma versa sorsi di tradizione made in Italy, strizzando l’occhio anche all’affascinante universo dei vini francesi e agli spiriti di tutto il mondo, tra lonk drink e distillati di qualità.

 

La musica live in un concept unico e ricercato

Crash Roma è food, drink e anche (orgogliosamente) musica live. Emiliano Locuratolo si occupa personalmente della direzione artistica del locale, che promuove e sostiene la musica (emergente e non solo) di qualità. Nascono così due rassegne musicali: il format Crash[A]Live, ideato assieme a Noise Symphony Music e Indieffusione, e la proposta firmata proprio da Crash. Ogni settimana si esibiscono così i musicisti e le band più virtuose del panorama musicale romano e non solo, proponendo un unico e straordinario concept unplugged perfettamente incastonato nell’atmosfera intima e familiare del locale.

Una vera e propria esperienza artistica e culturale, a cui il Crash tiene in modo particolare: non solo musica emergente e indipendente di qualità (da promuovere e sostenere davvero a tutti i costi), ma anche grandi nomi della musica e del giornalismo musicale, come ad esempio Renzo Rubino e Gino Castaldo che hanno incantato il pubblico del Crash con una serata unica e speciale dedicata a Lucio Dalla.

I prossimi live in agenda

Il calendario con tutte le date live in agenda è in continuo aggiornamento sul sito e sui canali social di Crash Roma. Tra i prossimi eventi live, imperdibili e consigliati dalla direzione artistica, segnaliamo:

20 marzo – Michele Tozzetti e Livia Tancioni

27 marzo – That’s All Folk

10 aprile – Alice Paba

17 aprile – selezione Crash Classic

24 aprile – Eugene

1 maggio – Le Nozze di Tebe

8 maggio – Dario Falasca

15 maggio – selezione Crash Classic

22 maggio – Agnese Valle

29 maggio – Ukus In Fabula

5 giugno – News Disorder

12 giugno – Fabrizio Proietti

_________________________


Maria Romana Barraco

Ufficio Stampa & Comunicazione 

mariaromanabarraco@gmail.com

333.4068551

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *