PD – Carlo Marino braccato da Chicco Ceceri e da Enzo Battarra

BY GIOVANNA PAOLINO

Cosa sta accadendo all’interno del Pd di Caserta ? La campagna elettorale per le consultazioni delle primarie e’ iniziata e il 6 marzo si dovrebbe conoscere il nome del candidato Sindaco di Caserta per il partito di Matteo Renzi. Ma la situazione non e’ semplice come sempre e, a quanto pare, gli altri candidati , ognuno a proprio modo, sta facendo fronte contro Carlo Marino, uomo del Pd ma anche con forti legami con il centro -destra. La porta chiusa in faccia agli alleati del centro-sinistra e la decisione della Segreteria Cittadina di procedere secondo una logica di ” integralismo” politico mira, e’ evidente, a spegnere le velleita’ di Carlo Marino a Primo Cittadino di Caserta . Si pensi alla proposta degli alleati di De Luca di fare scendere in campo a Caserta un loro Sindaco, che secondo voci, che noi prima degli altri avevamo anticipato,potrebbe essere Chicco Ceceri – il quale peraltro continua a negare tale circostanza- , anch’egli Avvocato , come Carlo Marino, anch’egli legato alla logica bipartisan e a precedenti amministrazioni politiche , come Carlo Marino. Se cio’ fosse vero, per Carlo Marino questa sarebbe la prima mazzata, ” benedetta dalla segreteria cittadina “. La coalizione del centro -sinistra , ovvero Udc, Terra Libera, Scelta Civica,Centro Democratico, Socialisti e Democratici per Terra di Lavoro, proporrebbe come proprio candidato il riflesso speculare di Carlo Marino, avallato da un listone che, pare , stiano preparando Biagio Esposito, i fratelli Marzo, Emilio Caterino.

Ma non e’ tutto.
A mettere ulteriori paletti alla candidatura di Carlo Marino vi potrebbe poi essere Enzo Battarra, candidato Sindaco per l’area Pd Lab Dem e Futuro Oggi. Al centro del problema Stefano Graziano, Consigliere Regionale, da sempre grande sostenitore di Carlo Marino e con lui sostenitore di una politica bipartisan con il centro destra di Angelo Di Costanzo e Carmine Antropoli ed annessa Lucrezia Cicia. Ebbene, pare che negli ultimi tempi i rapporti tra Carlo Marino e Stefano Graziano si siano raffreddati. Non si conoscono le ragioni ma ben si ricordano in tal senso le affermazioni di Enzo Battarra il quale recentemente ha avuto modo di dire : ” Ben vengano le alleanze tra centro destra e centro sinistra anche se Carlo Marino appartiene a precedenti amministrazioni di centro destra”. Una vera e propria dichiarazione di intenti che a quanto pare Stefano Graziano ha raccolto, forse memore del fatto che la indomita Rosaria Capacchione ha recentemente mandato a casa Raffaele Vitale, altro suo pupillo.
Ed ora, a quanto pare, e’ in atto il corteggiamento tra l’area bipartisan Antropoli /Graziano ed Enzo Battarra, seguiti dalle affascinanti Donatella Cagnazzo ,Beatrice Crisci e Lucrezia Cicia.

E’ , guarda caso, tanto per restare in tema e in famiglia, e’ previsto, infatti, per domani 12 febbraio , presso il Centro Iatropolis di Caserta , il convegno ” Chirurgia Plastica : lo Stato dell’Arte ” dove interverranno anche Carmine Antropoli , in qualita’ di Chirurgo di Estetica, ed Enzo Battarra come Dermatologo e Giornalista. L’evento e’ organizzato da Donatella Cagnazzo , cognata di Eugenio Russo, probabile candidato Sindaco per l’area di Luigi Cesaro, amica di Stefano Graziano, che invita via Fb a mettere ” Mi Piace ” sulla pagina di Stefano Graziano, predispone il convegno con Battarra, sceglie il campo e , automaticamente , taglia le aspirazioni a Sindaco del cognato , gia’ grigio di suo.

Adesso si tratta di vedere come il camaleontico Carlo Marino rispondera’ a questi scenari che si stanno profilando nel Pd, ma , ne siamo convinti, l’Avvocato non restera’ a guardare.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *