Pechino: Fognini e Seppi ko all’esordio. Flavia Pennetta eliminata al secondo turno. Sorride invece la Vinci.

Esordio amaro per Andreas Seppi e Fabio Fognini al “China Open”, torneo Atp 500 in corso sui campi in cemento dell’Olympic Park di Pechino.
Seppi, numero 48 del ranking Atp, eliminato da Tommy Robredo, numero 22 del ranking Atp, che aveva già battuto l’azzurro venerdì scorso nei quarti di Shenzen. L’altotesino era partito bene vincendo il primo set e avendo la possibilità di servire per il match nel secondo, ma alla fine, dopo 2 ore e 34 minuti di gioco, ha ceduto 3-6, 7-6, 6-2.
Stessa sorte per Fognini sconfitto in due set da Ernest Gulbis, numero 13 del ranking e settimo favorito del seeding. Un’ora e 20 minuti di gioco sono bastati al lettone per imporsi sull’azzurro, numero 18 Atp, con un risultato di 6-3, 6-4.
Non ci sono più italiani in corsa nel tabellone maschile.

Tra le donne, dopo la sconfitta all’esordio per Errani, Giorgi e Schiavone, si ferma al secondo turno il cammino di Flavia Pennetta, sconfitta 6-1, 3-6, 6-2 dalla spagnola Carla Suarez Navarro. La brindisina, numero 16 del ranking mondiale, ha ceduto in poco più di un’ora e mezza contro l’attuale numero 18 del mondo.
Sorride solo Roberta Vinci che nel secondo turno ha battuto la polacca Radwanska, numero 5 del mondo e del torneo. La 31enne tarantina che ha vinto in due set, 6-4, 6-4, agli ottavi se la vedrà con la Makarova.

Non ci resta che fare il tifo per la nostra Roberta, ultima speranza per il tennis italiano a Pechino.

Elisa Cacciapuoti