Per la giornata mondiale del libro, i Caffè Letterari di LiberaLibri in quattro caffetterie di Caserta

CASERTA – Domani sera, giovedì 23 aprile 2015, con inizio alle ore 19.00, nell’ambito della Giornata mondiale del Libro, con il patrocinio del Comune di Caserta ed in concomitanza della giornata di “Ioleggoperché” organizzata dagli editori italiani, vi saranno quattro Caffè Letterari in quattro caffetterie casertane disposte in maniera concentrica per simboleggiare l’inclusione nella cultura e legate ai quattro elementi filosofici, acqua, terra, aria, fuoco le quali nella filosofia greca sono gli elementi costituenti la vita. Le quattro caffetterie saranno la Veneziana in corso Trieste, in cui il tema sarà “Chi salverà il libro? Il libro ci salverà!” con l’intellettuale sessano Felice Londrino, Vincenzo De Rosa di Liberalibri, la giornalista Doralisa Barletta, l’artista con le sue opere in pietra lavica Nicola Migliozzi. Al Caffè Tropicana, sempre in corso Trieste, il tema sarà dalla “Dalla parola parlata alla parola scritta” vi saranno gli studiosi di filosofia Alfredo Omaggio e Massimiliano Mirto, Carlo Minganti, Liberalibri, il giornalista Emilio Di Cioccio, le foto di Dario Alifano e Andrea Minganti, alla caffetteria Konò, in largo San Sebastiano, in via G. Mazzini, si parlerà dell’introspezione attraverso il libro “E poi ci sono io” della scrittrice Malfisia Foniciello, sarà anche presente, Giuseppe Vozza di Liberalibri, il giornalista Lorenzo Iuliano, e le opere di Adolfo Capuano, infine alla caffetteria Raiano, via G. Patturelli, si parlerà del problema del gioco attraverso il libro “Le giocatrici” di Marilena Lucente, presente alla serata, con il giornalista Piero Rossano e il pittore Gerardo Del Prete di Liberalibri. Il libro come elemento per istanze umanitarie, politiche, sociali, economiche.
Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *