Per Valente, Ambrosca è un “professionista serio e un politico spigoloso”. Spigolosità a parte l’ex consigliere giuridico, nominato da Romano, ha ottenuto un altro ruolo importante: ora è presidente di Lavoro e Giustizia

Pur essendo silente, da un punto di vista amministrativo, l'ex primo cittadino alleanzino ha comunque ottenuto un importante risultato professionale

CANCELLO ED ARNONE – Maggioranza silente. Minoranza tacita. Ci siamo già abbondantemente interrogati sul perché di questo clima troppo quieto e abbiamo anche già detto che tale serenità potenzialmente potrebbe sottintendere perfino clamorosi sviluppi amministrativi.

Situazione complicata, intricata, quasi imperscrutabile: domani, con la dovuta attenzione, diremo ai lettori, con calma, cosa mormora, con insistenza, la piazza e scriveremo pure l’avvento di quali trame prevedono i cittadini.

Silenzio o non silenzio, però, uno dei protagonisti della politica locale resta, piaccia o no, Raffaele Ambrosca. L’avvocato di Arnone, non nascondiamoci dietro un dito, desidera ritornare ad essere sindaco della sua comunità (anche se di sue iniziative, di valide attività oppositorie, ad onor del vero, non ne registriamo da un bel po’ di tempo).

“Raffaele Ambrosca è un persona molto spigolosa. Un avvocato, un professionista serio, ma molto spigoloso. Durante il periodo che l’ho conosciuto io ha fatto diversi cambiamenti sempre nel centro destra. Ha una personalità molto forte, non si è mai identificato in qualcuno, ha cercato sempre di avere una sua autonomia politica al di là degli schieramenti”.

Non lo diciamo noi. Non sono nostre considerazioni. Sono valutazioni, invece, fatte da Giuseppe Valente, il neo collaboratore di giustizia.

L’ex presidente del Ce4 ha esternato il suo pensiero sull’ex sindaco, giovedì scorso, durante il processo Cosentino, quando ha trattato il caso Cancello ed Arnone.

Al di là della sua spigolosità, Ambrosca ha fatto e fa politica sul territorio da anni, probabilmente, come ha detto Valente, senza mai votarsi completamente ad un riferimento extracomunale, eppure nonostante questo è riuscito più volte a cavalcare situazioni dal contesto ampio, dal contesto provinciale, regionale (e dinfatti l’ex sindaco è stato per anni presidente della Lab, ed anche consigliere giuridico nominato da Paolo Romano, all’epoca presidente del consiglio regionale)

Pur essendo silente, da un punto di vista amministrativo, l’ex primo cittadino alleanzino ha comunque ottenuto un importante risultato professionale. Raffaele Ambrosca è, di recente, diventato presidente del consiglio di amministrazione della società cooperativa Lavoro e Giustizia (tra i consiglieri della stessa coop c’è anche un altro cittadino di Cancello ed Arnone, Luca Gravante). Ruolo importante, prestigioso, che fa indubbiamente curriculum.

Giuseppe Tallino

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *