PRECARI ASL CASERTA, “VIA ALLE PROCEDURE DI STABILIZZAZIONE”, CONCORSO PUBBLICO DOPO QUASI 20 ANNI.

Si è tenuta, presso l’Asl di Caserta, la riunione di comparto già annunciata e decisa in contrattazione decentrata, un tavolo tecnico su mandato delle assemblee delle RR.SS.UU. dell’Asl per discutere delle prossime procedure di stabilizzazione dei precari.

Erano presenti per la parte pubblica il Direttore  Amministrativo Blasotti, il capo del personale, Cosentino, i dottori Esposito e Cautillo, per le OO.SS. Domenico Vettone della Cgil, Nicola Cristiani per la Cisl, la Uil con Golino, Di Lucia per la Fsi, Nuzzo con Nursing Up e Stabile per la Fials.

“Come abbiamo ribadito più volte e discusso in sede CISL – commenta Nicola Cristiani –  appena approvato il “Piano del Fabbisogno Triennale Occupazionale” si dara’ corso al bando di  manifestazione d’interesse per il personale precario.  Finalmente si avvia la fase concorsuale, era dall’anno 2005 che eravamo fermi, quasi 20 anni di stop nel corso dei quali abbiamo perso migliaia di dipendenti. Potremo vedere quella tanto auspicata risposta occupazionale dal territorio, i giovani soprattutto potranno avere delle possibilità fin’ora loro negate.

Si è quindi deciso di pubblicare nei prossimi giorno il bando mentre la riunione è stata aggiornata al giorno 13  marzo. Nel corso dei 10 giorni utili alla presentazione del bando, noi come sindacato ci incontreremo per approfondire e ragionare sui criteri del concorso interno e sul 50% dei posti destinati al personale esterno preparando anche una bozza di piattaforma.

La procedura al concorso interno sarà destinata agli aventi diritto alla stabilizzazione, vale a dire per coloro che al 31/12/2017 avranno in carico tre anni di servizio, negli ultimi 8 anni.

Per tutti gli altri elementi che non rientrano nella suddetta specifica e per i quali  al momento non ci sono state altre comunicazioni di trasferimento di data da parte del governo centrale lavoreremo affinchè anche l’altro 50 % dei posti vada messo a concorso attraverso il riconoscimento della premialita’ del servizio prestato, come da accordo regionale di Cgil Cisl e Uil, siglato il 12 luglio 2018 in Regione Campania”.

Per quanto riguarda il personale di ruolo, il tavolo tecnico delle OO.SS. ha chiesto ed ottenuto di procedere all’applicazione del nuovo contratto di lavoro con un bozza di piattaforma contrattuale da portare sul tavolo tecnico e poi in contrattazione delle RR.SS.UU.

 

“Soddisfatto dell’accordo fatto con l’Asl – commenta Franco Della Rocca, Segretario Generale Cisl Fp Caserta – e soprattutto del lavoro fatto dalla Funzione Pubblica in questo lungo percorso, in cui davvero c’è stato molto impegno e fatica da parte di tutti noi. L’auspicio adesso ovviamente è quello di poter arrivare allo stesso risultato anche per l’Azienda Ospedaliera quanto prima, e stiamo già lavorando per questo obiettivo”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *