Prefettura di Caserta ha emesso bando di gara per accoglienza cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale

SAN NICOLA LA STRADA – In arrivo nuovi cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale o asilo politico che dir si voglia. Lo si evince dal bando di gara, emesso dalla Prefettura di Caserta, ai sensi degli artt. 20 e 27 del Decreto legislativo 12 aprile 2006 n.163 e del Regolamento di attuazione n.207/2010 e successive modifiche e integrazioni, per la fornitura di vitto (rispettoso dei principi ed abitudini alimentari dei migranti, cioè niente maiale o quant’altro vietato dalla religione islamica) e alloggio, gestione amministrativa degli ospiti, assistenza generica alla persona compresa la mediazione linguistica, l’informazione, il primo orientamento e l’assistenza alla formalizzazione della richiesta di protezione internazionale, il servizio di trasporto per provvedere alle necessità di spostamento degli ospiti, il servizio di pulizia, la fornitura di biancheria e abbigliamento adeguato alla stagione, prodotti per l’igiene, pocket money di 2,5 euro al giorno, tessera/ricarica telefonica di 15 euro all’ingresso ai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Senza voler essere tacciati di razzismo, perché il Governo Italiano non riserva anche ai nostri figli (disoccupati e senza lavoro, in condizione di grave disagio familiare) le medesime attenzioni che riserva ai richiedenti asilo politico ? presso il Comune di San Nicola la Strada sono stati ospitati un centinaio di migranti richiedenti protezione internazionale presso l’Hotel City Caserta, sita sul Viale Carlo III^. Questi stranieri migranti hanno già occupato il Viale Carlo III^ in altrettante manifestazioni di protesta per non aver ottenuto quanto a loro assicurato dal Governo e, in una occasione, per far rientrare nel loro paese la salma di un loro amico deceduto per malattia, non avendo il danaro occorrente per il rientro della salma. Il bando di gara è la diretta conseguenza della Circolare nr. 14906 del 17 dicembre 2014 con la quale il Ministero dell’Interno ha segnalato che anche per il 2015 si rende necessario disporre di posti in strutture di accoglienza temporanee chiedendo di avviare nuove procedure di gara, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per l’affidamento dei servizi e stipula delle convenzioni con validità fino al prossimo 31 dicembre 2015. In conseguenza delle indicazioni fornite dal Ministero dell’Interno con la predetta Circolare, è stata disposta una proroga tecnica delle convenzioni in scadenza al 31 dicembre 2014, per il tempo necessario all’aggiudicazione della nuova procedura di gara. Per la presente gara, il bando fa presente che sono escluse dal bando le strutture ricettive ubicate nei comuni di Castel Volturno e Mondragone, città già abbondantemente piene di extracomunitari. La domanda di partecipazione e relativa documentazione dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 10,30 del 16 febbraio 2015. Il precedente appalto, vinto dalla New Family Società Cooperativa Sociale ONLUS, società nata nel 2013, che sistemò i migranti presso l’Hotel City, venne affidato selezionando la migliore offerta con il criterio del prezzo più basso ponendo a base d’asta il presso di 30 euro, oltre IVA, pro-capite giornaliero.

Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *