Presentazione libro ‘Il tempo del Coraggio’, ospite d’onore Fazio: “Vi svelo mia ricetta per affrontare la crisi”

CASTEL VOLTURNO. “Mettetevi in politica, per favore nella grande politica, nella politica con la ‘P’ maiuscola”. Questa la frase tratta dall’appello di Roverto a Papa Francesco, che si trova sulla prima di copertina del libro ‘Il tempo del coraggio: l’Italia fra rassegnazione e riscatto. La ripartenza dei cristiano popolari’.

Un libro edito dalla casa editrice ‘Rubettino’; scritto a più mani dai soci dell’associazione ‘Costruire Insieme’: Ivo Tarolli, Marco D’agostini, Fabio Reali e Francesco Rabotti. Dopo la prima presentazione a Villa di Briano, il libro è stato nuovamente presentato nel casertano, questa volta nel Comune di Castel Volturno. Un volume che cade a ‘fagiolo’ in terra castellana date le tematiche che tratta. L’evento si è tenuto mercoledì 12 settembre alle ore 17,30 presso l’auditorium parrocchiale della chiesa ‘S. Maria del Mare’ grazie alla disponibilità di Don Antonio Palazzo.

Il convegno è stato, inoltre, promosso dalle seguenti associazioni: la stessa ‘Costruire insieme’, ‘Centro Civico Campania’, ‘Campania Felix’ e ‘Volontariato Presenza Amica’ ed ha avuto il patrocinio morale della Provincia di Caserta. Ad intervenire i relatori: l’architetto Carmine Spiaggia, l’Arcivescovo della diocesi di Capua Salvatore Visco, il parroco della chiesa S. Maria del Mare Don Antonio Palazzo, l’ex senatore della Repubblica Ivo Tarolli, l’ex segretario della CISL Raffaele Bonanni, l’ex presidente nazionale ‘Coldiretti’ Sergio Marini e, dulcis in fundo, l’ex governatore della banca d’Italia Antonio Fazio. A moderare il tavolo è stata la giornalista Elena Severino.

Dopo i deversi ed interessanti interventi dei relatori che hanno animato i presenti nell’auditorium, l’ultimo firmatario delle banconote in lire Fazio, ha esposto con una vera e propria lectio magistralis la sua ‘ricetta’ per risolvere la crisi economica. L’ex governatore ha così dichiarato: “Sono varie le difficoltà da affrontare per l’euro: la prima da superare è quella di aver fissato lo stesso tasso di cambio a paesi con una struttura produttiva profondamente diversa fra loro. Il risultato è che abbiamo un euro che è un Marco sottovalutato e genera, per la Germania, un surplus enorme che pone in deflazione gli altri paesi dell’area euro. Bisogna, quindi, impiegare quell’enorme surplus in investimenti reali e infrastrutturali, (vedi il piano Delors), amministrare meglio la moneta e – continua Fazio – nel caso dell’Italia, bisogna intervenire relativamente alle nostre criticità, dunque arrivare anche da noi ad un concetto di tasso minimo e/o costo minimo del lavoro fissato per legge con una contrattazione che al di sopra dello stesso, regolando i salari in funzione della produttività dell’azienda e della Regione e/o macro area nelle quali si opera, fissi il costo del lavoro”.

“Ma per realizzare queste straordinarie riforme – ha chiosato Tarolli – i Cristiano Popolari devono far sentire la loro voce, realizzando quell’Unità possibile che rimedi alla frammentazione oggi imperante in quest’area politico culturale”. All’incontro è intervenuto anche il consigliere provinciale Gianluigi Santillo che ha sottolineato la necessità di “formare una classe dirigente preparata e proponendo una pianificazione che il territorio merita”.

Post eventum, il consigliere di opposizione indipendente di Castel Volturno nonché socio fondatore dell’associazione ‘Costruire Insieme’ e promotore della presentazione stessa ( durante la quale ha esordito con un intervento che vedeva esposte le diverse problematiche e disagi che vive la popolazione castellana), Cesare Diana, ha dichiarato: “Ringrazio la Presidente dell’associazione ‘Campania Felix’ e ‘Volontariato Presenza Amica’, Elena Severino;  il consigliere Provinciale Gianluigi SantilloGiorgio Magliocca che ci ha concesso il patrocinato, il consigliere comunale Nicola Marino, vicesindaco del comune di Casaluce, due ex consiglieri provinciali Michelangelo Madonna e Francesco Mercurio, il presidente dell’ associazione ‘Centro Civico Campania’ nonché consigliere Vincenzo Simeone, il candidato consigliere regionale ed avvocato Massimo Golino, il dottore Sergio Cerrato in rappresentanza dell’associazione ‘Terzia’, il presidente dell’associazione ‘Mediterranea Europa’ Rino Saturno e per l’ospitalità post convegno, Vincenzo Riccardo proprietario della struttura turistica ricettiva ‘I Delfini’ di Pinetamare, presente anche come componente dell’Asso Balneari Campania. Infine ringrazio tutti i cittadini che sono stati presenti, sintomo della partecipazione castellana anche ad attività rilevanti che propone il territorio”.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *