PRIMARIE PD, CAMILLA SGAMBATO RIUNISCE OGGI A CASERTA GLI ELETTI, I CANDIDATI ED I SOSTENITORI DI PIAZZA GRANDE CON ZINGARETTI.

“FESTEGGEREMO INSIEME L’OTTIMO RISULTATO OTTENUTO DOMENICA SCORSA DALLE NOSTRE LISTE E CI CONFRONTEREMO SUL PD DEL FUTURO CHE SAREMO CHIAMATI A COSTRUIRE INSIEME AL NOSTO SEGRETARIO NICOLA ZINGARETTI”

Assemblea di Piazza Grande questo pomeriggio a Caserta, con inizio alle ore 18,30, presso l’Hotel Europa in via Roma.

La presidente provinciale del Pd in Terra di Lavoro e neo rieletta in seno all’assemblea nazionale del partito, Camilla Sgambato, unitamente agli eletti ed ai candidati tutti delle liste di Piazza Grande con Zingaretti alle primarie di domenica scorsa, incontreranno sostenitori, amici, iscritti e simpatizzanti per festeggiare sia l’ottimo risultato conseguito nelle urne per la elezione dei delegati alle assemblee Nazionale e Regionale, sia l’elezione di Nicola Zingaretti a nuovo segretario nazionale del Partito Democratico.

Incontriamoci in Piazza Grande è il titolo scelto per l’incontro che servirà a confrontarsi sulla nuova prospettiva e sulle nuove sfide che attendono il Pd in Italia come in Campania ed in provincia di Caserta, oltre che a delineare lo spazio d’azione e dettare la linea politica da seguire nell’immediato come nel breve e medio termine per ricostruire il Pd del futuro.

“Il momento storico che sta vivendo il Paese è delicato, così come delicate sono le scelte cui è chiamato il nuovo Partito democratico. Oggi festeggiamo un risultato straordinario che in realtà ci aspettavamo, per le persone che abbiamo messo in campo e per il programma credibile di Zingaretti. Approfitteremo per discutere delle scelte da compiere, delle prossime elezioni amministrative, delle alleanze, delle elezioni regionali, dell’impegno del Partito sulle problematiche della provincia di Caserta, per un rilancio dell’azione politica su tutti i territori”, spiega Camilla Sgambato.

Caserta, 11.03.2019

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *