Programmati gli spettacoli per il pubblico del Planetario di Caserta da sabato 7 ottobre 2017 e fino a tutto maggio 2018

Da sabato 7 ottobre 2017 e fino a tutto maggio 2018, gli spettacoli per il pubblico del Planetario di Caserta sono programmati per il  1°  e il 3° sabato del mese (ore 21) e la 2a e la 4a domenica di ogni mese.

Calendario completo e dettagli sul sito www.planetariodicaserta.it a questo link diretto:

http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/

Due le importanti novità che accrescono i servizi offerti al pubblico per questi spettacoli.

a) Dal 1 Ottobre 2017 è possibile prenotare posti (non numerati) per gli spettacoli per il pubblico senza maggiorazione di prezzo. Procedura e modalità di prenotazione e di pagamento sono descritte alla pagina:

http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/

b) I docenti statali di ruolo possono avvalersi del bonus docente utilizzando il coupon di acquisto previsto dalla Carta del docente.
 

Scolaresche, gruppi ed associazioni potranno sempre avvalersi della prenotazione di spettacoli ad hoc in giorni ed orari a scelta.

Al fine di migliorare ed incrementare sempre più la qualità e la varietà delle offerte educativa e didattica, il Planetario pone a bando il reclutamento di operatori del servizio educativo con funzioni di collaborazione amministrativa, per stipula di contratto di collaborazione. Il concorso è per titoli e colloquio. Requisito di accesso: docente di ruolo in discipline scientifiche in scuole secondarie di 1° e 2° grado (laurea in scienze naturali, fisica, matematica, geologia, astronomia, chimica).

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa di proprietà del Comune di Caserta, all’avanguardia in Italia per qualità e innovazione della didattica sviluppata e per la tecnologia impiegata. Da settembre 2012, il Planetario è gestito da una Associazione Temporanea di Scopo costituita tra tre scuole pubbliche casertane (ITS “Buonarroti” capofila, IC “Vanvitelli” e IC “Ruggiero – 3 Circolo”).

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *