Recale attende con gioia l’arrivo di don Carmine Ventrone

RECALE. Mancano poche ore, ormai, all’arrivo del nuovo parroco a Recale. Si tratta di don Carmine Ventrone, che lascerà la chiesa di Sant’Aniello della Basilica Minore del Corpo di Cristo di Maddaloni per occuparsi della comunità parrocchiale della chiesa di Santa Maria Assunta, in via Municipio. il sacerdote andrà a sostituire don Franco Catrame, trasferito a San Nicola La Strada, e don Stefano Sgueglia, che, per qualche mese, ha svolto le funzioni di amministratore della parrocchia.

 

IL RITO DELL’INSEDIAMENTO

L’insediamento di don Carmine avverrà domenica, 20 novembre, alle 18. Al rito solenne, parteciperanno, tra gli altri, il vescovo di Caserta, Giovanni D’Alise, il cerimoniere della diocesi, don Claudio Nutrito, don Stefano, don Silvio Verdoliva, parroco della chiesa del Santissimo Salvatore di Recale, e i diaconi Gennaro Montella e Michele Tagliafierro. «È con gioia ed emozione – dichiara il diacono Tagliafierro – che accoglieremo don Carmine: in realtà, lo abbiamo ospitato nei nostri cuori e nelle nostre preghiere, non appena abbiamo avuto notizia della sua nomina. Troverà una comunità forgiata al bene e alla misericordia da chi l’ha preceduto e pronta a riprender il cammino con un nuovo compagno di viaggio, che sarà per noi padre e maestro, ma anche fratello. Con lui condivideremo gli sforzi e le iniziative per edificare sempre più la Chiesa e annunciare il regno di Dio. Siamo consapevoli – conclude don Michele – dell’impegno che ti attende, ma siamo certi che egli saprà esercitare il ministero con gioia e saprà essere per noi testimone di gratuità e di donazione».

NOTE BIOGRAFICHE SU DON CARMINE

Carmine Ventrone nasce a Maddaloni il 13 luglio 1978 en entra nel Seminario vescovile di Caserta nel 1996, dove consegue la maturità magistrale. Nel 1999, passa alla Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale – sezione “San Luigi” di via Petrarca, a Napoli, guidato dalla comunità dei Gesuiti. Il 26 giugno del 2005 è ordinato diacono e il 4 maggio del 2006 è ordinato sacerdote dal vescovo Raffaele Nogaro, attuale vescovo emerito della Diocesi di Caserta. Dal mese di maggio al mese di settembre dello stesso anno, è vicario parrocchiale della parrocchia di Maria Santissima in Montedecoro, frazione di Maddaloni. Poi, diviene vicario parrocchiale della San Michele Arcangelo di Caserta (chiesa cattedrale) e, al contempo, vicerettore ed economo del Seminario vescovile di Caserta. Dal mese di novembre del 2007 al mese di febbraio del 2008, è vicario parrocchiale della comunità di Santa Margherita di Maddaloni. Dal mese di febbraio 2008 al mese di febbraio 2014, è parroco delle comunità di Sant’Andrea Apostolo ed è anche parroco, dal mese di febbraio 2008 al mese di ottobre 2010, della comunità parrocchiale di Santa Maria Assunta, a Castel Morrone.

 

18 novembre 2016

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *