REGIONALISMO DIFFERENZIATO, RICCI (CGIL CAMPANIA): “POSIZIONE DI DE LUCA DEBOLE PER RIBALTARE INTESE RAGGIUNTE DA VENETO ED E.ROMAGNA. SOLO PARI DIGNITA’ CONSENTE ALLA CAMPANIA POSIZIONE PREMINENTE E NON ASSISTENZIALISTICA”.

“Sul regionalismo richiesto dal governatore De Luca, crediamo che sia una posizione debole se si pensa di poter ribaltare accordi e intese già raggiunte con le due regioni del nord e per ora secretate per motivi elettorali. Il tavolo di confronto col Governo va rafforzato nella difesa dell’identità e dell’unità del Paese. Solo la pari dignità tra le regioni e la richiesta di una legge nazionale nell’individuazione dei livelli essenziali di assistenza consentirà alla Campania una posizione preminente e non assistenzialistica”. A dichiararlo il segretario generale della Cgil Campania, Nicola Ricci, intervenendo al convegno “L’Italia spezzata” promosso dalla Cgil e dalla Flc Cgil Caserta sul tema dell’autonomia differenziata.

 

Ufficio Stampa Cgil Campania

Mattia A. Carpinelli

Via Toledo, 353

80142 NAPOLI

tel 081/19478235

mail: m.carpinelli@cgilcampania.it

Facebook: https://www.facebook.com/CgilCampania/

Twitter: @CgilCampania

Instagram: @cgil_campania

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *