Ringraziare non è cortesia, bensì il segnale di un potere straordinario

Per molti, ringraziare è un atto di cortesia quasi automatico. Dire grazie quando ci danno un regalo, quando ci fanno un favore o quanto altri compiono un gesto gentile. Per tutto il resto, sembra non sia importante ringraziare. La gratitudine, dunque, è stata ridotta a specifiche circostanze, fondamentalmente di tipo sociale.

Persino in queste situazioni precise nelle quali bisogna ringraziare, a volte la gratitudine non proviene dal profondo del cuore. Solo nei casi più estremi pronunciamo quel “grazie” con totale convinzione e, trascorso un po’ di tempo, il sentimento scompare.

 

Fonte: La mente è meravigliosa

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *