Rotary Club Luigi Vanvitelli: illuminato il Monumento ai Caduti di Caserta per la Giornata Mondiale della Polio che ricorre il 24 ottobre.

La ricorrenza per sensibilizzare la Comunità sul grave problema della Poliomielite.

Mercoledì 24 ottobre, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta alla Poliomielite, il Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli, di cui è presidente Angelo Parente, per sensibilizzare l’intera comunità sul problema della Polio ha illuminato il Monumento ai Caduti di Caserta con il logo del Club e con lo slogan “End Polio Now”. Il Rotary International ha, infatti, promosso l’ambizioso Programma Polio Plus a sostegno della più grande iniziativa sanitaria che mira alla eradicazione globale della paralisi infantile causata dalla Poliomielite  ed ogni anno il 24 ottobre celebra questa giornata di sensibilizzazione ed insieme di raccolta fondi. La polio è una malattia molto contagiosa che può causare paralisi e talvolta la morte, e purtroppo colpisce ancora, soprattutto i bambini di età inferiore ai cinque anni. Non esiste una cura definitiva, ma con soli 60 centesimi di dollaro di vaccino orale, un bambino può essere protetto dalla malattia per tutta la vita. Il Rotary, dal 1979, cioè da quando si è assunto l’impegno di combattere la malattia, ha contribuito con oltre 1,2 miliardi di dollari per l’eradicazione della polio. A questo ammontare, come annunciato dal sodalizio internazionale a inizio settimana, saranno aggiunti altri 44,7 milioni di dollari americani.

«Abbiamo voluto celebrare anche qui a Caserta questa giornata – ha spiegato il presidente Angelo Parente – per informare tutta la Comunità sul problema polio, rimasta purtroppo endemica solo in Nigeria, Afghanistan e Pakistan. Abbiamo appreso che quest’anno il poliovirus selvaggio ha causato un minor numero di nuovi casi di polio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ma dopo quanto avvenuto di recente in Nigeria, che è stata riclassificata tra i Paesi endemici a settembre 2016, è fondamentale non abbassare la guardia. È un impegno assunto dal Rotary International e quindi da tutti noi rotariani e non possiamo tirarci indietro fino a quando l’ultimo bambino a rischio non sia stato raggiunto e immunizzato con la vaccinazione». Grande dunque è l’attenzione del Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli, su sollecitazione del Governatore del Distretto 2100 Salvatore Iovieno, verso il progetto mondiale che vede l’Italia al 40esimo posto nella graduatoria mondiale per eventi #EndPolio e #WorldPolioDay. Dopo 30 anni, la Global Polio Eradication Initiative sta per fare storia con il raggiungimento dell’obiettivo di eliminare per sempre la polio, la seconda malattia umana ad essere annientata.

Presenti al Monumento al momento dell’accensione del logo, tra gli altri, il presidente Parente, i soci Carlo Iacone, Francesco Mercurio, Pietro Pettrone, Tommaso Santoro e Alfredo Formichella e, per il Rotaract Vanvitelli, il presidente Lorenza Parente e Ubaldo Puocci.

 

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *