Sabato prossimo, le bellezze di Piedimonte Matese in diretta sul TG itinerante di Rai3.

SODDISFATTI SINDACO ED AMMINISTRAZIONE COMUNALE

da Daniele Palazzo

PIEDIMONTE MATESE-Dopo San Potito Sannitico, le telecamere del tg itinerante del terzo canale della Rai pronte ad una nuova tappa nel comprensorio dell’Alto Casertano. Questa volta, sotto i riflettori saranno puntati sulle meraviglie storiche, artistiche, naturalistiche e paesaggistiche del centro e della periferia, ma anche dell’intera estensione del territorio comunale di Piedimonte Matese, che, una sorta di scrigno museale a cielo aperto, in cui, custoditi gelosamente, fanno bella mostra di se una serie di capolavori, anche artigianali, e di tesori storici, culturali e di moderna cultura del divertimento dello stare insieme in allegria e spensieratezza. La troupe di Raitre è attesa in città per la mattinata di sabato prossimo. Nella stupenda cornice della centralissima Piazza De Benedictis il clou della diretta, nel corso della quale, sarà bene rimarcarlo nuovamente, saranno focalizzati ed opportunamente presentati all’utenza televisiva campana e non solo tutti i punti di vanto di un’area della nostra terra, l’Alto Casertano, appunto, che davvero non ha niente da invidiare a chicchessia. Il contrario, semmai. Per un giorno, quindi, la bellissima struttura urbanistica pedemontana assurge straordinario palcoscenico delle eccellenze e i quanto di buono di meglio offre il territorio di rifermento alla gente stanziale e alle masse di viaggiatori e turisti che vi fanno pappa. Con l’intero mondo associazionistico e le istituzioni, anche scolastiche, della città, in piazza anche l’Amministrazione Comunale interessata, che, attraverso la voce del Sindaco, Enzo Cappello, ha già manifestato “grande, grandissima soddisfazione per un evento che rende onore e grande testimonianza del valore e dei tesori della nostra amata città. Attraverso l’eccezionale veicolo rappresentata dalle telecamere del terzo canale della Rai-Tv, conclude il primo cittadino di Piedimonte Matese, per dare il giusto risalto alle innumerevoli risorse del nostro territorio e proiettarle verso traguardi di conoscenza e valorizzazione sempre più esaltanti e degni di attenzione.”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *