Sacro Cuore C.A.- V. Carano 3-1: padroni di casa in serie positiva

Il Sacro Cuore Cancello Arnone si impone per 3-1 sulla Virtus Carano e sfata il tabù partite casalinghe con una prestazione convincente e concreta.

Partita che vede una fase di stallo iniziale, nella quale le due squadre tendono di più a studiarsi che a farsi del male. Al 25’ è la squadra di casa a spezzare questo ritmo: palla laterale per Cacciapuoti che supera il suo diretto marcatore con un gran tunnel, entra in area e mette una palla arretrata per Climaco che, dal centro dell’area, con la freddezza di un cecchino, fa 1-0. I padroni di casa mantengono i ritmi alti in cerca del 2-0 che arriva pochi minuti dopo: palla tesa nell’area, incertezza del portiere ospite che lascia la palla nell’area piccola, ad approfittarne è D’Amico che, con un tiro forte e preciso, fa 2-0. Partita in discesa per i padroni di casa che amministrano il risultato fino alla fine della prima frazione.

Il secondo tempo comincia con gli ospiti che non ci stanno a perdere e spingono forte trovando anche il gol che riapre il risultato: palla laterale controllata da Passaretta che si accentra e con un tiro preciso sul primo palo fa 2-1. La partita si riaccende e gli avversari le provano tutte per cercare il pareggio ma il Sacro Cuore chiude bene gli spazi. Al 75’ l’episodio che taglia le gambe agli ospiti: Cacciapuoti, andando in contrasto su avversario resta atterra ma il calciatore della Virtus Carano lo colpisce al fianco e per lui è rosso diretto. Gesto antisportivo del tesserato giallo-blu. Si aprono cosi ampi spazi per i giallorossi e ad approfittarne è Cacciapuoti che, dopo aver scambiato sulla fascia con Rota appoggia palla a Climaco che di prima allarga per Aversano, stop e tiro che viene ribattuto al centro dell’area dal portiere e Cacciapuoti, che aveva cominciato l’azione, appoggia in rete. 3-1 e partita in cassaforte. Dopo 6 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine e scoppia la festa al “P. Galasso” di Cancello Arnone. Tabu sfatato e sfida lanciata al Frignano per la prossima settimana.

Queste le parole di mister Merolillo, tecnico dei padroni di casa, al termine della partita: “I ragazzi hanno dato il massimo oggi. Abbiamo regalato 15 minuti ad inizio ripresa agli avversari e questo va migliorato. Viste le assenze abbiamo dovuto cambiare modo di giocare ma da 15 giorni vedo i ragazzi sempre più concentrati e convinti di raggiungere l’obbiettivo play-off. Ora testa all’allenamento di martedi“.

La Redazione

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *