San Giorgio a Cremano (Na) – Poliziotto fuori servizio arresta autore di delitto

Nel pomeriggio odierno a seguito di omicidio avvenuto all’interno di un garage condominiale, un poliziotto fuori servizio ne ha tratto in arresto l’autore –
Il collega, sprezzante del pericolo e con una lucidità in possesso di pochi, nonostante fosse in compagnia di familiari, fatti subito da lui stesso allontanare, è riuscito a trarre in arresto colui che con 10 coltellate aveva poco prima perpetrato l’efferato reato e che, ancora in possesso dell’arma del delitto, lo stava minacciando –
“Noi siamo orgogliosi – dichiara Giulio Catuogno, Segretario Generale Provinciale del sindacato indipendente di Polizia Co.I.S.P. – di avere fra noi uomini valorosi come il collega in questione che, benché fuori servizio ed in compagnia di familiari, ha assunto una decisione fredda ed immediata, la scelta esemplare di agire sempre e comunque a salvaguardia della legge e a tutela della comunità” –
“E’ ancora caldo – continua Catuogno – il dolore per il grave evento che ieri sera ha visto coinvolto ed in gravi condizioni un collega della Squadra Mobile di Napoli, colpito vilmente da un pregiudicato. Eppure in questa città non ci si ferma, non si voltano le spalle alla legge, ci sono ancora uomini e donne che, con spirito di abnegazione, rischiano la vita per trarre in arresto malfattori di ogni genere, nonostante la solitudine in cui spesso si trovano ad agire sul territorio” –
“Grazie ragazzi – prosegue Catuogno – grazie di vero cuore, per il vostro operato, per la volontà con cui, nonostante gli eventi, ognuno di noi ha ancora voglia di riporre la testa sul cuscino con la coscienza pulita di aver operato per il bene comune e per ciò che ogni giorno veniamo chiamati ad adempiere: il nostro dovere” –
“Siamo certi che – conclude Catuogno – il Dirigente dell’Ufficio per il quale presta servizio, sarà ben lieto di ringraziare l’operato del dipendente con una proposta premiale degna di chi ha rischiato la vita nell’interesse della pubblica sicurezza e dello Stato che rappresenta!”

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *