SAN NICOLA LA STRADA. Lucia Esposito entra al Senato, l’orgoglio della comunità sannicolese

SAN NICOLA LA STRADA – Da oggi, martedì 19 settembre 2017, festività di San Gennaro, Patrono della Campania e di Napoli, Lucia Esposito è stata nominata neo Senatrice della Repubblica Italiana. Enorme soddisfazione è stata espressa dall’intera comunità di San Nicola la Strada che, per la prova volta in assoluta, ha visto una sua degna figlia entrare a far parte del Senato. Il Sindaco Vito Marotta ha dedicato un lungo e caloroso post sulla sua pagina facebook al quale si sono accodati moltissime altre decine di concittadini. Mai, nella lunga storia di San Nicola la Strada, un suo concittadino ha avuto l’onore e l’onere di entrare a far parte di quella schiera di persone che dedicano la propria vita al “servizio della collettività”. Quel posto di parlamentare era suo di diritto, visto che alle Parlamentarie (meglio note come Primarie) indette dal Partito Democratico il 29 dicembre 2012 era arrivata seconda ma i vertici romani la “segarono” facendola slittare dalla Camera dei Deputati al Senato della Repubblica in uno “scomodissimo” sesto posto in lista. Stiamo parlando di Lucia ESPOSITO, grandissima lottatrice e persona perbene che anche di fronte a questa “cattiveria” non ha abbandonato il suo partito (molti altri lo avrebbero sicuramente fatto e nessuno le avrebbe detto nulla), anzi, “garibaldinamente” rispose a quegli sciocchi del Nazareno: “Obbedisco”. Alla fine del 2012 è come se le primarie non si fossero mai celebrate. Dalla composizione delle liste uscite al termine della direzione nazionale del Partito democratico, emerse in maniera chiara la volontà di big del Pd piuttosto che quella dell’elettorato che venne così “defraudato”. Lucia Esposito, nata a Caserta il 3 novembre 1970, seconda nella consultazione del 29 dicembre 2012, infatti venne candidata ad un rischiosissimo sesto posto al Senato. Per l’ex assessore provinciale, infatti, l’elezione era tutt’altro che garantita, dal momento che il sesto posto sarebbe utile solo in caso di vittoria del Pd al Senato, cosa che non avvenne. Molto meglio è andata, invece, a Pina Picierno, terza alle primarie, che ha ottenuto un più comodo decimo posto alla Camera dei Deputati che la mise al riparo dal risultato elettorale dei democratici. Lucia Esposito la “politica”, intesa come “servizio alla comunità”, la pratica dalla fine del 1980 inizio 1990 nelle fila della Democrazia Cristiana. Viene eletta dal 1993 al 1997 consigliere comunale e, successivamente, dal 1997 al 2001, ha ricoperto l’incarico di Presidente del Consiglio Comunale. È uno dei fondatori del Partito Popolare a San Nicola la Strada per approdare subito dopo nel Partito Democratico. È stata più volte assessore provinciale di Caserta, ed è stata anche Consigliera regionale della Campania. Ha sempre ottenuto, nella diverse competizioni a cui ha preso parte sia singolarmente sia come circolo cittadino, consensi “stratosferici” e, ciò nonostante, all’interno del Partito provinciale non avesse mai goduto di “appoggi”, forse perché temevamo, giustamente, che la sua preparazione professionale e politica, culturale ed etica, li avrebbe messi “fuori gioco”. Ora, dopo l’elezione del Senatore Cuomo alla carica di Sindaco di Portici, a distanza di oltre quattro anni viene finalmente “riparato un torto” e non grazie ai vertici nazionali del Partito Democratico che non è riuscito a far dimettere, nonostante i suoi 94 anni di età (è attualmente il Senatore eletto più anziano in carica), il Senatore del PD Sergio Zavoli che, nel frattempo, si è risposato con la cinquantunenne giornalista del “Mattino” Alessandra Chello.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *