Sanremo, via alla quarta serata: stasera Virginia-Belen

Belen Rodriguez torna sul palco di Sanremo. Anzi no è Virginia Raffaele. La showgirl argentina è una delle parodie più riuscite dell’attrice romana, che ha lasciato il segno sul festival con una godereccia Sabrina Ferilli, una leggiadra ma dispettosa Carla Fracci e una super-rifatta Donatella Versace. E adesso subito risate con Belen e la sua camminata molleggiata e persino con un fotografo (di taglia S) in valigia con le ruote. “Il mio paparazzo tascabile” ha detto la copia della show girl all’allibito Carlo Conti.
Boato di applausi quando la Raffaele è apparsa in cima alla scalinata vestita da suora: pochi istanti e l’abito nero è volato via scoprendo un “tubino” mozzafiato.
L’arrivo di “Belen” ha segnato il passaggio fra l’esibizione delle nuove proposte e i big.

Domani, per il gran finale, Virginia potrebbe presentarsi sul palco nei panni di se stessa: ma con le sue doti geniali di improvvisazione, potrà citare qualcuno dei personaggi della sua galleria di interpretazioni, tra cui spicca il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi.

Tantissimi applausi anche per Garko e soprattutto per Madalina Ghenea, sempre magnifica e spigliata.
Poi è stato il turno di un altro ospite, Enrico Brignano, protagonista, suo malgrado, di un infortunio che ha fatto grande scalpore: il suo spettacolo a Roma è stato cancellato per dargli la possibilità di esibirsi all’Ariston, ma evidentemente non tutti gli spettatori sono stati informati.

NUOVE PROPOSTE
Dopo la prima carrellata dei big e il monologo di Brignano che ha strappato tante risate disegnando i rapporti fra padri e figli “nativi digitali” la premiazione delle nuove proposte dopo che la Sala Stampa (premio Lucio Dalla) aveva scelto “Introverso” di Chiara Dello Iacovo, con 41 voti (Francesco Gabbani ha conquistato 26 voti, Miele 22, Ermal Meta 16, Cecile e Mahmood 7, Michael Leonardi 6, Irama 1) e che Francesco Gabbani con la canzone Amen, aveva vinto con 27 voti il Premio della Critica Mia Martini (voti validi 105, schede nulle 1, bianche 1, voti anche per Cecile 21, Chiara dello Iacovo ed Ermal Meta 16, Miele 13, Mahmood 7, Irama 5.
Il premio più ambito è andato infine a Francesco Gabbani, il vincitore della categoria Nuove Proposte di Sanremo 2016 con Amen. Al secondo posto si è piazzata Chiara Dello Iacovo, al terzo Ermal Meta e al quarto Mahmood.

La gara è poi proseguita con Enrico Ruggeri, sereno e in grande forma: la sua «Il primo amore non si scorda mai», che in certi passaggi ricorda «It’s the End of The World», può essere una sorpresa. Francesca Michielin ha uno stile e un brano, «Nessun grado di separazione», in linea con la contemporaneità. Elio e le storie tese, con un look finto lifting stile Donatella Versace, sfidano la tradizione a colpi di ritornelli con «Vincere l’odio». Saggiamente sostenuta dalle voci del coro, dal canto suo Patty Pravo sfida l’intonazione e il timing con «Cieli immensi».

LA PAPERA DI MADALINA E CONTI CITA PAPA WOJTYLA
Carlo Conti cita papa Wojtyla per replicare a una papera di Madalina Ghenea. Dopo un piccolo sketch sull’abito in stile mirror ball da discoteca, la Ghinea si è impappinata e ha detto: «Vi chiedo scusa se il mio italiano non è perfetto». «Non ti preoccupare Madalina, qualche anno fa un grande uomo disse: se sbaglio mi corrigerete – ha replicato Conti – e ci ha dato una grande lezione di vita».

Domani la finalissima. Ospiti della serata finale della 66° edizione del Festival di Sanremo la star internazionale della danza Roberto Bolle, che dopo aver danzato nei più grandi teatri del mondo e con le compagnie più prestigiose, come l’American Ballet Theatre, il Balletto dell’Opera di Parigi, il Balletto del Bolshoi e del Mariinskij-Kirov, il Royal Ballet, arriva ora sul palco dell’Ariston. Ci sarà anche Renato Zero, che potrebbe proporre anche lui come i superospiti che lo hanno preceduto, un medley dei suoi successi. La regina dei cartoni animati Cristina D’Avena promette di far tornare tutti bambini con le sigle più famose e amate. Sul palco dell’Ariston anche il dj e produttore franco-giamaicano Willy William con il brano Egon. Per la rubrica Tutti cantano Sanremo sul palco dell’Ariston arriveranno Beppe Fiorello, protagonista della fiction di Rai1 sulla Terra dei Fuochi «Io non mi arrendo» che andrà in onda lunedì e martedì prossimo, e Guglielmo Scilla, che presenta l’altra fiction sempre targata Rai Baciato dal sole. In apertura di serata sarà reso noto l’artista, dei cinque finiti a rischio eliminazione, ripescato grazie al televoto. In testa alla finalissima si esibirà anche il Giovane incoronato vincitore stasera.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *