Santa Maria La Fossa campione della Coppa Campania di Prima Categoria: rigori fatali al Salernum

I fossatari s'impongono nella finalissima giocata allo Sporting Club di Nola

 Il Santa Maria La Fossa si aggiudica il titolo di vincitore della Coppa Campania di Prima Categoria. In una sfida infinita che ha necessitato dei calci di rigore per decretare la squadra campione, la compagine del presidente Enrico Martino prevale sugli avversari del Salernum con il punteggio di 4-1, dopo che al termini dei tempi regolamentari la gara si è conclusa col punteggio di 1-1. Grande soddisfazione per i fossatari che ottengono una vittoria che rimarrà indelebile nella loro storia calcistica, ulteriore incentivo a raggiungere nelle prossime settimane il salto in Promozione.
GARA. Nutrito il pubblico, oltre 400 persone, che è presente alla finalissima giocata allo “Sporting Club” di Nola nonostante le avvisaglie di pioggia che sono durate tutto il pomeriggio. il Santa Maria La Fossa parte a spron battuto ed al 3’ colpisce l’incrocio dei pali con Angelo Parente. Malgrado il predominio casertano, il Salernum si porta in vantaggio al 21’ in modo abbastanza rocambolesco. La sfera, calciata dal limite daMinella, tocca la traversa e poi va a finire sulla schiena del portiere Di Bartolomeo: carambola infelice per il Santa Maria La Fossa che va in svantaggio. L’episodio sfortunato ha il suo effetto per i ragazzi del direttore sportivo Lorenzo Parente che reagiscono nel secondo tempo. La traversa, che prima aveva penalizzato Di Bartolomeo, ora sputa in campo i tiri di Gianluca Cantiello (56’) e poi di Verrillo (73’). Non aiuta poi l’espulsione per doppia ammonizione di Luigi Parente (64’). Quando sembrano intonarsi le note della classica giornata storta, il Santa Maria La Fossa ottiene un calcio di rigore, per fallo di Marace che riceve il secondo cartellino giallo e conseguente espulsione. Dal dischetto s’incarica della battuta Raimondo che gonfia la rete (77’). Grande esultanza degli uomini di Gennaro Fischetti che ottengono l’1-1, punteggio che non viene più scalfito nei tempi regolamentari.
RIGORI E PREMIAZIONE. Ai rigori è decisivo Di Bartolomeo che respinge tre rigori su tre, su Polverino, Collina ed Ennio Iannone. Il portiere casertano si rifà con gli incentivi dell’involontario goal del vantaggio regalato ai salernitani. Glaciali dal dischetto invece Anthony Pezzullo, Angelo Parente e Gianluca Cantiello che alleggeriscono il peso dell’errore di Salzillo. Alla trasformazione di Gianluca Cantiello segue l’esultanza sfrenata dei giocatori e dirigenti insieme al proprio pubblico, poi il Santa Maria La Fossa alza in alto la Coppa, ricevuta nella premiazione finale dal presidente della F.I.G.C. Campania Vincenzo Pastore.
Tabellino: SANTA MARIA LA FOSSA-SALERNUM = 4-1 dopo i calci di rigore (1-1 nei tempi regolamentari)
SANTA MARIA LA FOSSA: Di Bartolomeo, Salzillo, Parente Luigi, Verrillo (54’ Cantiello Gianluca), Parente Armando, Altieri, Pitocchi (72’ Pezzullo Anthony), Rota, Contestabile, Leccia (61’ Raimondo), Parente Angelo. In panchina: Luiso, Argenziano, Perillo, Parente Ferdinando. Allenatore: Gennaro Fischetti
SALERNUM: Valiante, De Martino, Basso, Iannone Antonio, Marace, Polverino, Maresca (61’ Ragone), Iannone Ennio, Di Girante, Minella, Delvecchio (55’ Collina). In panchina: Effige, De Santis, Guerriero, De Crescenzo, Scarronetti. Allenatore: Umberto Galderisi
RETI: 21’ Autogoal Di Bartolomeo (SAL), 77’ Raimondo su rig. (SM)
RIGORI: Pezzullo Anthony goal (SM), Polverino parato (SAL), Salzillo parato (SM), Collina parato (SAL), Parente Angelo goal (SM), Iannone Ennio parato (SAL), Cantiello Gianluca goal (SM)
ARBITRO: Carlo Esposito della sezione di Napoli
NOTE: Ammoniti: /. Espulsi: Parente Luigi al 64’ (SM); Marace al 74’ (SAL). Spettatori: 400 di cui la maggioranza proveniente da Santa Maria La Fossa

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *