Sarà presentata, in anteprima regionale, la Collana “Italiane” edita dalla Pacini Fazzi Editore di Lucca

www.pacinifazzi.it

CASERTA – Sarà presentata, in anteprima regionale, nella Sala Consiliare della Provincia, venerdì 4 marzo 2016, la Collana “Italiane” edita dalla Pacini Fazzi Editore di Lucca e diretta da Nadia Verdile. La scrittrice e giornalista casertana, torna al suo primo amore, la storia delle donne e il connubio con le editrici Maria Pacini e Francesca Fazzi diventa vincente. Uno sforzo editoriale per raccontare la vita delle donne che hanno fatto, ciascuna per la propria parte, l’Italia e che troppo spesso sono restate escluse dalla narrazione, dai libri di storia, dalle conoscenze comuni. Madrina d’eccezione per il battesimo campano sarà Ritanna Armeni, di ritorno dal suo tour in Russia dove sta presentando il suo ultimo libro. «Un’iniziativa che sta riscuotendo grande interesse – afferma Francesca Fazzi, editrice – e nella quale crediamo molto. Sono tantissime le italiane da riscoprire e abbiamo pensato ad una collana aperta alle proposte delle tante studiose e studiosi che insieme andranno a completare una nuova storia italiana popolata da protagoniste, oggi ancora sconosciute o misconosciute. Il miglior modo per festeggiare i nostri 50 anni di editoria». I primi tre libri sono dedicati a Cristina Trivulzio, Grazia Deledda, Nilde Iotti, ovvero la patriota, la scrittrice premio Nobel per la letteratura, la prima Presidente della Camera dei Deputati: tre donne simbolo raccontate da tre specialiste come Nadia Verdile, Neria de Giovanni, Luisa Cavaliere. «Il progetto – spiega Verdile, direttrice della Collana e autrice del libro su Cristina Trivulzio – ha l’obiettivo di portare la storia delle donne fuori dagli ambienti di settore e raggiungere quelle fasce di lettrici e lettori che spesso restano fuori dai circuiti anche per i costi dei libri. Piccolo, formato, piccolo prezzo, grande rigore scientifico. Quelle che racconteremo saranno storie di donne che hanno lasciato impronte su sentieri di vita dove la consuetudine e il pregiudizio hanno cancellato, come onde, la loro presenza». Una collana che vuole imporsi per cura dei testi, precisione di scrittura ma anche agilità (piccolo formato e piccolo prezzo, solo sei euro) per far decollare questo marzo 2016 all’insegna non di una generica celebrazione del femminile ma della divulgazione e della conoscenza. «Abbiamo scelto di celebrare il cinquantesimo di fondazione della Maria Pacini Fazzi editore, casa editrice che ha iniziato la propria attività nel gennaio del 1966 – afferma la fondatrice e titolare Maria Pacini Fazzi – guardando avanti e parlando da donne alle donne. Perché crediamo che ancora oggi siano tante le figure femminili da riscoprire e questa collana intende accoglierle tutte. Artiste, giornaliste, scrittrici, scienziate, politiche, per un’Italia al femminile che ha molto da insegnare. Noi con questa collana vogliamo continuare a guardare avanti, al mondo del libro e della cultura con fiducia e attenzione alle esigenze dei lettori e del mercato che oggi chiede concretezza, professionalità, competenza». L’evento di venerdì, realizzato in collaborazione con la Provincia di Caserta, sarà coordinato da Aldo Antonio Cobianchi, segretario generale della Società Italiana dei Francesisti. Saranno presenti le scrittrici Luisa Cavaliere e Nadia Verdile. Porteranno il saluto istituzione il presidente della Provincia, Angelo Di Costanzo, e la consigliera provinciale, con delega alle pari opportunità, Raffaella Zagaria. Le letture saranno di Dafne Rapuano che sarà accompagnata dalla violinista Monica Pascariello.

Ufficio Stampa
Maria Pacini Fazzi Editore
comunicazionemariapacinifazzi@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *