Scenari di Governance Territoriale alla luce della Legge 56/14 (Legge Delrio)

Con particolare riguardo ai fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e promozione delle pari opportunità sul territorio provinciale

Grande partecipazione per il seminario svoltosi alla reggia di Caserta, dice la Dottoressa Francesca Sapone, dell’Ufficio Consigliera Parità di Caserta.

L’incontro ha avuto l’obiettivo di avviare una riflessione su una serie di modifiche cui dovranno attenersi gli amministratori, le Istituzioni politiche , le organizzazioni sindacali del territorio nazionale, regionale e provinciale. Dopo la recente approvazione della legge 56 e in attesa della probabile riforma del titolo V della Costituzione, si è aperta , infatti, un’ importante fase per l’effettiva implementazione delle disposizioni previste sulle città Metropolitane, Unioni di Comuni ed Enti di area territoriali, nonché rimodulazione delle competenze alle provincie.

Nel corso del seminario si è discusso dei cambiamenti introdotti dalla legge e delle ripercussioni che produrrà a livello comunale e sovra comunale, all’interno dell’assetto territoriale regionale.

Un riguardo particolare si è rivolto ai fenomeni discriminatori in ambito occupazionale, ma anche alla promozione delle pari opportunità sul territorio provinciale attraverso strumenti ed azioni tesi a contrastare le discriminazioni, il mobbing e la violenza a danno delle donne e delle persone svantaggiate .

Inoltre nel corso dei lavori si è ritenuto, attraverso un azione capillare sul territorio , di invitare tutte le nuove amministrazioni comunali ad ottemperare all’art.1 comma 137 della Legge Del Rio che prevede nei comuni superiori a 3000 abitanti , il riequilibrio della parità dei generi (40%).

7

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *