Tamburrino: entro sessanta giorni rispetteremo le indicazioni della Corte dei conti

 COMUNE DI VILLA LITERNO

Sarà notificato in queste ore ai consiglieri comunali il dispositivo della Corte dei conti che ha confermato il contenuto dell’ordinanza dello scorso 6 novembre, imponendo al Comune di Villa Literno delle prescrizioni in materia finanziaria che dovranno essere eseguite entro i prossimi sessanta giorni. Sotto la lente di ingrandimento i bilanci consuntivi 2012 e 2013 quando, secondo la magistratura contabile, non è stato rispettato il patto di stabilità interno. A determinare questo problema, così come appare chiaro dall’ordinanza, i mancati incassi legati all’acqua. «E’ l’epilogo di una problematica rimasta irrisolta nel passato e che vede coinvolte diverse amministrazioni – ha sottolineato il primo cittadino Tamburrino – sin da quando ci siamo insediati nel 2011, abbiamo preso di petto questa situazione, lavorando affinché fossero istallati nuovi contatori in modo da avviare un graduale processo di normalizzazione del nostro territorio. Oltre a questo abbiamo promosso campagne di sensibilizzazione per i cittadini perché sapevamo che quanto era stato fatto, o meglio non fatto, in passato non andava più bene. Proprio a causa dell’ordinanza della Corte dei conti, c’è stato un avvicendamento a capo dell’ufficio servizi finanziari. Immediatamente dopo le feste di Natale convocheremo un consiglio comunale ad hoc nel quale illustreremo le richieste della Corte dei conti e le nostre contromisure».

Villa Literno, 23 dicembre 2015

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *