Tavolo interpartitico del centro sinistra. Cira Napoletano: questa sera è iniziata una unione proficua. Marco Lugni UDC prudente: le trattative non sono ancora concluse

BY GIOVANNA PAOLINO
” Questa sera e’ iniziato un percorso, una unione proficua “. Con queste parole Cira Napoletano, Segretario Cittadino del Pd Caserta, ha commentato il tavolo interpartitico del centro -sinistra che si e’ appena concluso nella sede di via Maielli e che si riunira’ venerdi’ prossimo 26 febbraio per la designazione di un candidato alla carica di Sindaco di Caserta , rappresentativo della coalizione di centro-sinistra e che affianchi i Magnifici 4 Enrico Tresca, Carlo Marino, Enzo Battara e Andrea Boccagna. Il problema , pero’, si pone: qualora Pd e forze alleate addivenissero ad un accordo per la designazione anche di un candidato Sindaco del centro sinistra , si renderebbe inevitabile non solo elaborare un nuovo regolamento per le primarie di coalizione , ma ridurre il numero dei candidati del Pd a 2 , come, del resto, stabilito dallo statuto del partito. Nelle primarie di coalizione, infatti, ogni candidato del partito puo’ concorrere solo con la sottoscrizione del 35% dei membri degli organismi dirigenti. Una bella gatta da pelare per la tenace Cira Napoletano.

Al vertice di questa hanno partecipato il Segretario Cira Napoletano e il Presidente Arturo Di Palo , oltre che Franco De Michele, Presidente della Commissione Primarie , Carlo Scatozza , Pietro Canzano, Enzo Letizia e Carlo Peluso. Per i partiti e i movimenti del centro-sinistra erano presenti Mimmo Dell’Aquila con i soci Toscano e Paolella per Associazione Socialisti e Democratici di Terra di Lavoro, Marco Lugni per Udc, De Santis e Altieri per Scelta Civica, Pino Riccio e Alessandro Zannini, per Centro Democratico, Enzo Girfatti per Terra Libera, Francesco Brancaccio per Psi.
Il tavolo e’ stato convocato dal Segretario Cittadino in seguito al documento redatto dalle forze politiche del centro-sinistra che hanno sostenuto la campagna elettorale del Presidente Vincenzo De Luca alle scorse elezioni regionali e che nelle scorse settimane hanno rivendicato a pieno titolo la volonta’ di partecipare alle primarie di coalizione con un proprio candidato. ” Questa sera – ha detto Cira Napoletano- ci siamo confrontati con i gruppi della coalizione del centro sinistra su vari temi e posso affermare che stiamo tracciando un percorso estremamente costruttivo “. Nel frattempo, i rappresentanti delle forze di coalizione si riuniranno nel corso della prossima settimana per individuare la figura di un candidato sindaco che li rappresenti. Piu’ prudente , invece, Marco Lugni delegato Udc. ” Aspettiamo di verificare come procederanno le trattative, che non sono terminate- dice- Il PD fa la sua parte e noi della coalizione la nostra. Per il momento non sappiamo ancora se sul tavolo porteremo un solo nome o piu’ nomi. In ogni caso il candidato delle forze di coalizione del centro -sinistra dovrebbe esprimere una sintesi condivisa . Auspichiamo un candidato super partes”.
Per il momento, intanto, procede la macchina organizzativa delle primarie la cui data , in attesa della eventuale designazione del candidato delle forze di coalizione del centro sinistra, rimane il 6 marzo. Qualora si giunga alla individuazione del quinto nome le Primarie Pd slitteranno entro un termine che, tuttavia, non dovra’ superare il 30 marzo.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *